Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 06:29

LETTERE ALLA GAZZETTA

Non è il caso di sparare sulla difesa del Bari

Finalmente abbiamo assistito ad una bellissima partita di calcio per cui il Bari e la Salernitana avendo mete contrapposte e non avendo entrambe più tempo da perdere hanno lasciato i tatticismi per ottenere a tutti i costi il massimo. Non capisco perchè la critica sportiva si focalizzi pesantemente sul compartimento della difesa biancorossa per il passivo dei tre gol subiti, senza considerare che di fronte avevano un elemento di classe come Donnarumma il quale dopo l'ottima fattura del primo gol ha inventato tutto da solo il gol capolavoro del 3 a 3. Sbilanciamento di Defendi e Tonucci con una rapida finta e il dribling su Romizzi con immediata pennellata di una traiettoria a giro nell'angolo alto della porta barese tutto in una frazione di secondo e con la semplicità dei campioni. Avrebbe fatto gol a qualsiasi difesa. Mi viene da pensare che il presidente Paparesta abbia già chiesto notizie del giovanissimo Donnarumma, un elemento del genere sarebbe prezioso per un Bari promosso in serie A.

Michele Samarelli, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400