Giovedì 19 Settembre 2019 | 18:34

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Traffico al limite della paralisi, servono interventi risolutivi

LETTERE ALLA GAZZETTA - Ho provato, dopo tanto tempo, a fare una passeggiata al centro di Bari recandomi con l'auto. È stata un'impresa quasi impossibile. Trovare un parcheggio è stato solo un pio desiderio, per cui ho dovuto parcheggiare l'auto al parcheggio di Piazza Cesare Battisti. Costo minimo euro 1,60. Fatti i conti sarebbe convenuto di più il park & ride. Dobbiamo convincerci che il traffico stradale va ripensato. Oggi, dal momento che quasi ogni cittadino possiede un auto, le strade delle città sono diventate inidonee alla circolazione delle automobili.

Molti sindaci, compreso il nostro, stanno pensando alle piste ciclabili per risolvere questo grave problema.
Io ritengo che si potrebbe ovviare a questo gravoso rimedio spendendo, invece soldi per nuovi park & ride e prolungando il servizio dei bus fino alle 2 di notte, al fine di consentire ai cittadini di recarsi tranquillamente ad un teatro o ad un locale del centro.

Inoltre bisogna incentivare l'acquisto di moto elettriche. Dobbiamo convincerci che per circolare in città occorre la bici, la moto elettrica o l'automobilina elettrica.

Se incrementassimo maggiormente l'uso dei mezzi pubblici ed aumentassimo il numero dei tassisti con tariffe più economiche risolveremmo anche in parte il problema occupazionale. La circolazione stradale diventerebbe più razionale e meno caotica. Le auto dei cittadini servirebbero solo per i lunghi spostamenti, da una città all'altra.

So che è un percorso di civiltà molto lungo e difficilmente digeribile da parte di noi tutti, ma dobbiamo convincerci che non esistono alternative. Ormai il traffico è completamente intasato. Il progresso di oggi è giunto al capolinea e bisogna oltrepassare l'ostacolo per non farlo diventare regressione. Diamoci da fare da subito. Cambiamo abitudini ed usiamo i mezzi pubblici.

Gli amministratori comunali capiranno che dovranno dare servizi più efficienti e il nostro sindaco credo che non si tirerà indietro, considerato che il tutto costerebbe molto meno delle piste ciclabili o di altri interventi tipo rotatorie, semafori, soprelevate o quant'altro.

Biagio Sannicandro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie