Giovedì 21 Marzo 2019 | 02:43

NEWS DALLA SEZIONE

La sfida è aperta
TUTELATI - Bietola melanzane ripiene  sivone e lampascione

Puglia, crescono i prodotti «Pat»

 
Innovazione della filiera agroalimentare
Da sinistra: Antonello Magistà (SALA), Salvatore Turturo (CHEF) e Marianna Cardone (VINO)

La «primavera» arriva in cucina

 
Prima iniziativa il 14 aprile
Da sinistra: Donato Taurino presidente di Buonaterra, Maria Teresa Varvaglione presidente Mtv Puglia, Giuseppe Schino presidente La Puglia è servita

2019, anno ad alti livelli per enogastronomia e ristorazione di qualità

 
La qualità trionfa
VERONA - La premiazione  dell’allevatrice  Mariangela Netti di Turi

Quando il latte non è tutto uguale

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Podolica, la bontà da assaggiare

È partita dalla Basilicata una iniziativa per valorizzare le carni e il latte

Podolica, la bontà da assaggiare

BOVINI | La pregiata razza podolica è riconoscibile per le corna

C’era una volta la transumanza, anzi c’è ancora ed uno di questi luoghi nei quali il rituale – antichissimo – è rimasto è proprio la Basilicata. Le sue montagne si distinguono, non solo come paradiso della natura, ma anche come scrigno che custodisce tradizioni alimentari. E’ in Lucania che vengono allevati quasi la metà dei bovini di razza podolica: una carne prelibata di non facile lavorazione per i macellai, esigente anche ai fornelli, che a tavola incanta. Rappresenta una delle grandi razze italiane come la chianina, la marchigiana o la piemontese ed è proprio alla podolica che Luca Braia, assessore alle Politiche Agricole e Forestali della Regione Basilicata, sta dedicando la sua attenzione. «La qualità riconosciuta del prodotto ora anche a livello nazionale e dei suoi derivati latte e carne, insieme alla capacità di aggregarsi devono caratterizzare il settore e rappresentare una svolta economica per la Basilicata che con circa 14mila capi di razza podolica e 379 allevamenti rappresenta oltre il 45% del totale nazionale».

E’ una razza rustica e il bovino podolico al pascolo sarà inserito tra i prodotti zootecnici di qualità nazionale (Sqnz) nel rispetto di un disciplinare di produzione che è stato approvato all’unanimità da parte della Commissione Mipaaf-Regioni. Verrà ora trasmesso all’Unione Europea da cui arriverà, speriamo in tempi brevi, la successiva approvazione definitiva. Tutte le regioni, prevalentemente del Mezzogiorno, in cui si alleva la razza podolica e con cui la Basilicata ha promosso il confronto e la condivisione ai tavoli ministeriali, potranno allinearsi al disciplinare e fruire del marchio di qualità Sqnz, proprio grazie al riconoscimento ottenuto dal lungo lavoro sinergico tra l’ufficio Zootecnia regionale, l’Ara e i produttori lucani.

La particolare bontà dei formaggi di latte di podolica, animale che ne produce pochissimo, è legata anche alla transumanza durante la quale si alimentano in pascoli di erbe selvatiche che garantiscono sapore pure alla carne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400