Giovedì 21 Marzo 2019 | 04:30

NEWS DALLA SEZIONE

Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

sequestro preventivo

Ostuni, occupazione di suolo
demaniale, chiuso ristorante

La Guardia di Finanza

Ostuni, occupazione di suolo demaniale, chiuso ristorante

OSTUNI -  Un provvedimento di sequestro preventivo, emesso dal GIP presso il Tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura della Repubblica, è stato eseguito dai militari della Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Brindisi che hanno notificato la sospensione dell’attività di un ristorante ubicato a Villanova, sul litorale marino di Ostuni.

Poche le notizie che sono state diffuse dai militari delle Fiamme gialle ma pare certo che il titolare del locale di ristorazione (del quale non viene indicato il nominativo) è stato denunciato per «abusiva occupazione di spazio demaniale e inosservanza di limiti alla proprietà private» in violazione dell’art. 1161 del Codice della Navigazione, in quanto risultato privo di qualsivoglia concessione demaniale per l’esercizio dell’attività.

L’azione di accertamento e di controllo posta in essere nei mesi scorsi dai finanzieri avrebbe portato a constatare che l’immobile posto sotto sequestro e del valore commerciale di circa un milione e mezzo di euro, sarebbbe risultato in parte abusivo in quanto ampliato in maniera irregolare oltre ad altre violazioni come mancati versamenti dei canoni di concessione demaniale, mancato versamento dei tributi locali in materia di Imu e Tari mentre le assunzione di lavoratori sarebbero state fatte in nero, per un totale di circa 100mila euro tra tributi non versati e sanzioni comminate.

«Questa attività - si legge nella nota diffusa dalla Guardia di Finanza - è solo l’ultima di una serie di controlli sul demanio marittimo effettuati dai reparti navali pugliesi della Guardia di Finanza che, dall’inizio dell’anno, hanno effettuato 149 controlli, rilevando 73 condotte illecite lungo la fascia costiera, provvedendo a segnalare 28 soggetti all’autorità giudiziaria».

Quest’altra operazione del Reparto operativo aeronavale di Bari rientrante nelle attività di contrasto agli illeciti nel settore dell’abusivismo sul demanio marittimo che si avvale della «qualità dei controlli e dell’accurata selezione dei soggetti da sottoporre ad accertamento». Tutte azioni attuati con gli strumenti adottati dalla Finanza per limitare l’impatto ispettivo sulle attività economiche e migliorarne, al contempo, l’efficacia incrementando il recupero delle imposte evase, a tutela degli imprenditori onesti.

Diversi sono stati gli interventi operati dei finanzieri che hanno portato alla scoperta di varie situazioni di irregolarità demaniale ed edilizia e la conseguente denuncia all’autorità Giudiziaria.

Quest’odierna attività si va ad aggiungere a quelle condotte dalle unità del Reparto operativo Aeronavale di Bari, chiamato a contrastare i traffici illeciti via mare diretti in Puglia, in collaborazione con quelle del Gruppo aeronavale di Taranto, specializzato in operazioni a largo raggio, e col Centro di coordinamento locale per l’operazione «Triton» dell’Agenzia europea Frontex.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400