Sabato 20 Aprile 2019 | 06:24

NEWS DALLA SEZIONE

Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
A Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
Operazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
3 denunce
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
Il caso
Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

Mesagne, non c'è assistenza: negata gita a bimbo disabile

 
Junior 54 Kg
Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

Boxe, il brindisino Iaia convocato in Nazionale

 
Nel Brindisino
San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

San Michele Salentino, calci e pugni agli anziani genitori: arrestato

 
Con Easyjet
Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

Brindisi vola alla scoperta di Bristol: dal 3 luglio nuovo collegamento estivo

 
L'operazione della Gdf
Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

Ostuni, non versa ritenute Irpef: maxi sequestro di beni a titolare supermarket

 
A Brindisi
Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

Ruba farmaci da reparti, licenziato dipendente Sanitaservice

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

sequestro preventivo

Ostuni, occupazione di suolo
demaniale, chiuso ristorante

La Guardia di Finanza

Ostuni, occupazione di suolo demaniale, chiuso ristorante

OSTUNI -  Un provvedimento di sequestro preventivo, emesso dal GIP presso il Tribunale di Brindisi, su richiesta della Procura della Repubblica, è stato eseguito dai militari della Sezione operativa navale della Guardia di Finanza di Brindisi che hanno notificato la sospensione dell’attività di un ristorante ubicato a Villanova, sul litorale marino di Ostuni.

Poche le notizie che sono state diffuse dai militari delle Fiamme gialle ma pare certo che il titolare del locale di ristorazione (del quale non viene indicato il nominativo) è stato denunciato per «abusiva occupazione di spazio demaniale e inosservanza di limiti alla proprietà private» in violazione dell’art. 1161 del Codice della Navigazione, in quanto risultato privo di qualsivoglia concessione demaniale per l’esercizio dell’attività.

L’azione di accertamento e di controllo posta in essere nei mesi scorsi dai finanzieri avrebbe portato a constatare che l’immobile posto sotto sequestro e del valore commerciale di circa un milione e mezzo di euro, sarebbbe risultato in parte abusivo in quanto ampliato in maniera irregolare oltre ad altre violazioni come mancati versamenti dei canoni di concessione demaniale, mancato versamento dei tributi locali in materia di Imu e Tari mentre le assunzione di lavoratori sarebbero state fatte in nero, per un totale di circa 100mila euro tra tributi non versati e sanzioni comminate.

«Questa attività - si legge nella nota diffusa dalla Guardia di Finanza - è solo l’ultima di una serie di controlli sul demanio marittimo effettuati dai reparti navali pugliesi della Guardia di Finanza che, dall’inizio dell’anno, hanno effettuato 149 controlli, rilevando 73 condotte illecite lungo la fascia costiera, provvedendo a segnalare 28 soggetti all’autorità giudiziaria».

Quest’altra operazione del Reparto operativo aeronavale di Bari rientrante nelle attività di contrasto agli illeciti nel settore dell’abusivismo sul demanio marittimo che si avvale della «qualità dei controlli e dell’accurata selezione dei soggetti da sottoporre ad accertamento». Tutte azioni attuati con gli strumenti adottati dalla Finanza per limitare l’impatto ispettivo sulle attività economiche e migliorarne, al contempo, l’efficacia incrementando il recupero delle imposte evase, a tutela degli imprenditori onesti.

Diversi sono stati gli interventi operati dei finanzieri che hanno portato alla scoperta di varie situazioni di irregolarità demaniale ed edilizia e la conseguente denuncia all’autorità Giudiziaria.

Quest’odierna attività si va ad aggiungere a quelle condotte dalle unità del Reparto operativo Aeronavale di Bari, chiamato a contrastare i traffici illeciti via mare diretti in Puglia, in collaborazione con quelle del Gruppo aeronavale di Taranto, specializzato in operazioni a largo raggio, e col Centro di coordinamento locale per l’operazione «Triton» dell’Agenzia europea Frontex.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400