Venerdì 21 Settembre 2018 | 23:51

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il ricordo

Primo giorno di scuola? Ragazzi, che incubo

«Ma io non voglio imparare niente, non ne ho bisogno - gridavo disperato - io so già tutto»

scuola

Il mio primo giorno di scuola lo ricordo come un incubo. Erano i primi di ottobre del 1952, avevo 5 anni perché mi avevano iscritto un anno avanti. Non dormivo da giorni all'idea di lasciare la mia casa per andare in un posto sconosciuto, seduto ore e ore in una classe con chissà chi: la cosa mi terrorizzava.

Mio nonno materno era incaricato di accompagnarmi. Io fingevo di voler andare, ma appena arrivato alla porta di casa mi divincolavo e scappavo sulle scale, cercando di nascondermi da qualche parte. Ma mio nonno, malgrado l’età, era più veloce di me, mi inseguiva e mi scovava ovunque. Credo che questa scena si sia ripetuta tre o quattro volte finché non fui catturato definitivamente e costretto a uscire di casa. Ricordo che mio nonno mi chiedeva: «Ma perché non vuoi andare a scuola?» e io tra le lacrime rispondevo: «Perché non mi va!». E per me come risposta sarebbe bastata e invece il nonno insisteva: «Ma ci sarà un motivo, dimmi perché non ti va. Vedi che la scuola è bella, ci sono tanti bambini della tua età e si imparano tante cose». «Ma io non voglio imparare niente, non ne ho bisogno - gridavo disperato - io so già tutto!».
Che poi «io so già tutto» era il titolo di un librettino che mi avevano regalato i miei genitori: la storia di un bambino presuntuoso che diceva di sapere tutto, ed era soprannominato appunto «io so tutto».
Insomma alla fine mi sono lasciato convincere e sono andato a scuola. Ma sotto sotto, quando ci ripenso, dopo sessantasei anni, non sono sicuro di aver fatto bene ad andarci, perché (rimanga fra di noi) io sapevo già tutto!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ultimo valzer in libreria per Inge Feltrinelli

Ultimo valzer in libreria per Inge Feltrinelli

 
Guardare oltre il 2019 è la vera sfida di Matera

Guardare oltre il 2019 è la vera sfida di Matera

 
«Vogliamo lavoro, non assistenza»

«Vogliamo lavoro, non assistenza»

 
Acquisti centralizzatiqui i soldi che servono

Acquisti centralizzati
qui i soldi che servono

 
La connessione sentimentale con l’attrazione assistenziale

La connessione sentimentale con l’attrazione assistenziale

 
Un nuovo patto tra cittadini

Un nuovo patto tra cittadini

 
Le pizze di Peppiniello e le decisioni per Genova

Le pizze di Peppiniello e le decisioni per Genova

 
Il vento della reazione fischia forte in tutta Europa

Il vento della reazione fischia forte in tutta Europa

 

GDM.TV

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 

PHOTONEWS