Domenica 20 Giugno 2021 | 12:49

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl dibattito
Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

 
BrindisiIl personaggio
Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

 
Lecceil giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
FoggiaL'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
Potenzabollettino regionale
Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

 
BatIl fatto
Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 

i più letti

A MESAGNE, CAPITALE DEI PELATI

Fino a marzo su Masterchef Italia pomodori vanto della nostra terra

Pomodori coltivati in Puglia e lavorati nello stabilimento di Conserve Italia a Mesagne, in provincia di Brindisi, da Cirio tra le bontà della 9° edizione di MasterChef Italia iniziata a fine 2019

AL LAVORO - In fabbrica

AL LAVORO - In fabbrica

Prodotti pugliesi al top. E ci sono anche i pomodori coltivati in Puglia e lavorati nello stabilimento di Conserve Italia a Mesagne, in provincia di Brindisi, da Cirio tra le bontà della 9° edizione di MasterChef Italia iniziata a fine 2019. Tutti i giovedì in onda, alle 21.15 in su Sky Uno, fino alla grande finale prevista per marzo 2020 ci sarà quindi un po’ del buongusto brindisino. Sotto l’occhio vigile degli chef stellati Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, i concorrenti del più noto cooking show della tv italiana si sfidano a colpi di ricette utilizzando anche un’eccellenza alimentare della Puglia come il pomodoro pelato, lavorato nell’unico stabilimento di Conserve Italia presente nel Mezzogiorno.

La cultura del cibo cresce, per i professionisti della cucina, anche attraverso le occasioni formative che illustrano prodotti tradizionali e innovativi. Il primo appuntamento del 2020si terrà a Barletta su iniziativa di Maisonfood lunedì 27 gennaio, ore 10 nell’hotel La Terrazza, con partecipazione gratuita previa conferma entro una settimana prima. Le dimostrazioni saranno a cura degli chef Carlo Papagni e Giuseppe Frizzale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie