Martedì 22 Gennaio 2019 | 06:02

LETTERE ALLA GAZZETTA

Le imposte come eterna ingiustizia

Se in Italia ci fosse una tassazione a livello europeo, ogni italiano eviterebbe di versare allo Stato 557 euro in meno ogni anno, per un totale di 34 miliardi di euro.
L’Ufficio studi della Cgia ha evidenziato che nell’eurozona la pressione fiscale più alta è a carico dei francesi. Seguono il Belgio e la Finlandia. Al quinto posto l’Italia col 43,6 per cento del Prodotto interno lordo.
Quando si parla di tasse occorre procedere confrontando tutti gli onerosi balzelli con gli indubbi o incerti ritorni sul piano sociale e sul versante delle infrastrutture di cui i cittadini dovrebbero poter beneficiare.
Se il bilanciamento è in favore dei cittadini, le tasse hanno un senso logico. In caso contrario, le imposte sono avvertite come un’eterna ingiustizia. Questo è un punto su cui tutti siamo chiamati a riflettere.
Fabio Sìcari (Bergamo)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400