Lunedì 27 Maggio 2019 | 01:17

NEWS DALLA SEZIONE

Nozze vip
Matrimoni dell'estate in Puglia: Milena Miconi apre le danze

Matrimoni dell'estate in Puglia: Milena Miconi apre le danze

 
Matrimonio concitato
Prima notte di nozze: Alessia Macari e bomber Foggia Kragl litigano, arriva la polizia

Prima notte di nozze: Alessia Macari e bomber Foggia Kragl litigano, arriva la polizia

 
Cronaca Rosa
Sinisgalli, ecco l'ambasciatore della cucina lucana nel mondo che ha stregato Depardieu e la Loren

Sinisgalli, ecco l'ambasciatore della cucina lucana nel mondo che ha stregato Depardieu e la Loren

 
Televisione
La vita in diretta estate: conduzione a Beppe Convertini

La vita in diretta estate: conduzione a Beppe Convertini

 
Gossip
Matrimoni Vip, la Puglia non teme confronti: a luglio si sposa Stefania Orlando

Matrimoni Vip, la Puglia non teme confronti: a luglio si sposa Stefania Orlando

 
Cinema e gossip
Verdone, il set del nuovo film in Salento: protagonisti Papaleo, Tortora e Anna Foglietta

Verdone, il set del nuovo film in Salento: protagonisti Papaleo, Tortora e Anna Foglietta

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Monopoli e Corato
Telefonini in cabina: due denunciati nel Barese: «Mi dici come devo votare?»

Telefonini in cabina, due denunce: «Mi dici come devo votare?»

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
MateraAlcuni disagi
Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

Matera, elettori non trovano più i seggi: erano stati cambiati

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 
TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 

i più letti

Gossip e dintorni

Salvini in coppia con la giornalista pugliese Chirico? È solo una fake sul web

Lei si giustifica così: «Lavoriamo insieme a progetto editoriale»

Salvini in coppia con la giornalista pugliese Chirico? È solo una fake sul web

Foto Facebook

Lei è una trentenne pugliese (il paese di provenienza potrebbe essere Cisternino o Francavilla fontana, ma le biografie sono controverse a proposito dei suoi natali) rampante e molto professionale, decisamente androgina - altissima e con i lineamenti pronunciati- eppure parecchio corteggiata. Lui è Matteo Salvini vicepremier e leader leghista neo ex fidanzato della bellissima sexy conduttrice TV Elisa Isoardi. La "lei" sopra citata si chiama Annalisa Chirico, scrive sul Foglio ma ama far parlare di sé anche per i suoi compagni stagionati e tutti rigorosamente potentissimi (da Chicco Testa a Luca Cordero di Montezemolo con cui ė stata fotografata in barca due weekend fa al largo dei Faraglioni di Capri). Come mai la Chirico, un volto ovale oblungo con ciglia finte e rossetto rosa (Dagospia l'ha ribattezzata Barbie luce di stelle non senza una esplicita vena ironica incassata dalla diretta interessata con no chalance) ė diventata la donna del giorno dopo l'addio di Elisa a Salvini rubando quasi la scena alla legittima ex di Matteo? Tutto è successo perché la sera prima che la Isoardi pubblicasse su Instagram la famosa foto di lei e Salvini fra le lenzuola, il vicepremier era stato invitato a cena da amici a mangiare sushi e tra tanti commensali aveva trovato la vispa Annalisa che non si è limitata a sorridere ma ha fatto di più: ha raccontato il giorno dopo a Radio due (Un giorno da pecora) di aver trascorso con Salvini una «bella serata a gustare sashimi bevendo champagne». Siccome la caccia alla nuova dama del ministro era ufficialmente aperta, molti siti hanno scritto che sarebbe stata proprio la nostra conterranea a conquistare un pezzetto di cuore del fascinoso ed ambitissimo Matteo. Niente di più falso, ve lo possiamo dire noi della Gazzetta del Mezzogiorno in esclusiva. Annalisa ha incontrato Salvini - prendete bene nota - perché sta lavorando ad un progetto editoriale che coinvolge lo stesso vicepremier leghista. I due si conoscono per ragioni lavorative (lei ha fondato l'associazione Fino a prova contraria portando avanti splendide campagne a favore di una profonda riforma della giustizia) però non hanno alcuna confidenza sul piano strettamente personale. Intanto, la storia d'amore fra Salvini ed Elisa, dopo quattro anni e mezzo, non é totalmente chiusa anzi potrebbe riservare qualche colpo di coda o di scena nei prossimi giorni. Poi, la chiara propensione al racconto - una specie di glasnost sentimentale molto in voga ai tempi degli amori due punto zero - non é precisamente quello che serve a Salvini per cui una donna tosta e appariscente come la Chirico, sarebbe davvero troppo eccessiva.

Ma Annalisa non si arrende, piace a Montezemolo e ha una schiera di ammiratori importanti in TV. Da poco è stata arruolata da Piero Chiambretti per la sua «Repubblica delle donne» e si parla di lei come possibile conduttrice di una seconda serata Rai di approfondimento politico tipo Night Tabloid dell'altra Annalisa (Bruchi) in perenne crisi di ascolti anche forse per la collocazione oraria (il format è bello ma va in onda troppo tardi quasi dopo mezzanotte). Dunque, tranquilli, fra la Chirico e Salvini non c'è nulla e almeno su questa vicenda abbiamo messo un punto. Altre sono le storie ancora aperte di cui parleremo oggi svelandovi tutti i gossip di cui avreste voluto sapere nomi, cognomi e indirizzi. Pronti? Qualche secondo e andiamo a cominciare.

Rete 4 in crisi: Gruber batte Palombelli
Menomale che Barbara c'è (a Mediaset) si potrebbe dire parafrasando un celebre slogan elettorale di Silvio Berlusconi che della TV di cui andiamo a parlare è stato fondatore ed è tuttora socio effettivo. Se non ci fosse la D'Urso a tenere alto il vessillo della gloria, il bilancio della nuova Rete quattro, il canale «fighetto» che ha cambiato squadra e grafica per intercettare il pubblico moderato, centrista e anti populista, sarebbe assolutamente in perdita. E sì perché la tanto sbandierata rivoluzione voluta da Sebastiano Lombardi con un'informazione in access /prime time tutta giocata sulla politica o l'attualità, non viene affatto premiata dagli ascolti. Lilli Gruber doppia spesso Barbara Palombelli che si ferma quasi sempre sotto il programma Otto e mezzo della 7. E poi ecco il caso di Piero Chiambretti che nonostante il trash e Asia Argento, Alda D'Eusanio, Annalisa Chirico e compagnia cantante, anche mercoledì si é tenuto sul 5 per cento. Come mai nemmeno il vecchio e vivace Chiambretti non funziona più? Formula ormai vetusta, la Repubblica chiambrettiana mostra le corde. Lo ha detto anzi scritto, chiaro e tondo, Aldo Grasso sul Corriere della sera dove ha taciuto (per carità di patria i nomi delle ospiti, a suo avviso, inutili del programma!) ribadendo fra le righe, che da una crisi tanto evidente la new Rete 4 rischia di non salvarsi. Effettivamente il dato di partenza dei dirigenti del Biscione era valido. L'estremismo di gente come Paolo del Debbio aveva tirato la volata alla Lega o ai Cinque Stelle contribuendo forse al modestissimo risultato elettorale di Forza Italia e dei centristi in generale. Da qui la ricerca di volti inediti e rassicuranti; Barbara Palombelli messa a competere tutti i giorni con Lilli Gruber nel suo Stasera Italia o Gerardo Greco arrivato dai successi di Agorà (successi ahimè non ripetibili a rete 4) oppure Nicola Porro che non si schioda con Matrix da quel 5 per cento ormai scontato che non fa più notizia. Palombelli doppiata dalla Gruber, Corrado Formigli vincente con Piazza Pulita sul competitor Mediaset significano una sola cosa: la 7 vince contro ogni tentativo di imitazione confermandosi leader nella informazione politica non Rai. Investimenti ingenti, spot molto glamour, volti rassicuranti non sono bastati a Sebastiano Lombardi che avrebbe voluto mettere a punto finalmente un palinsesto Omnibus ; da qui le Ricette di Anna Moroni ex cuoca di Antonella Clerici che ha lasciato la nuova Prova del cuoco non senza avere incassato, come La Gazzetta del Mezzogiorno ha anticipato sabato scorso, fatture di 156 provini relativi ai nuovi chef di Elisa Isoardi che si sono svolti fino a luglio scorso nella sua scuola di cucina romana a piazzale Clodio. Secondo gli esperti della materia, esiste una dicotomia troppo netta fra il consenso all'attuale governo pentastellato leghista e la rappresentazione "sbiadita" di una politica senza sangue o lame che arriva ogni giorno riflessa attraverso gli schermi di rete 4. Fuori dalla storia, almeno quella attuale, al di là di ogni qualsivoglia intuizione diagonale, originale di format, la Rete 4 di oggi sembra una TV democristiana di ieri, sostanzialmente moralista e pignola nell'hardware con quel pizzico di abbellimento circense riservato al software del prime time di marca chiambrettiana. Ovvio che ci sia di più. Perché il paraguru Alberico Lemme fa ascolti boom dalla D'Urso e non decolla invece da Chiambretti?

Il "malore" di Al Bano
Barbara D'Urso ha vissuto momenti di panico quando domenica scorsa Al Bano non si é presentato a Cologno per l'intervista concordata con Domenica live. La brava Barbie ha vinto la domenica su Rai 1 malgrado l'assenza del Leone di Carrisi che si era reso irreperibile tanto da far scoppiare una dietrologia sul web. Sarà stata Romina Power notoriamente amica intima di Mara Venier a non far andare Al Bano a Canale 5 per non far torto a Domenica in? In realtà come solo noi siamo in grado di rivelarvi, Al Bano un piccolo calo glicemico lo ha avuto davvero. Piccolissimo momento di assenza degli zuccheri che, stando a quanto confidato da un celebre scrittore del sud amico di famiglia del clan Carrisi, avrebbe spinto il cantante a evitare una domenica di lavoro. Scelta legittima ma che ha tenuto con il fiato sospeso la D'Urso che ad Al Bbano vuole davvero bene. Tutto risolto e Barbara continua a stravincere sia con Pomeriggio 5 che con Domenica live mentre si prepara al nuovo GF 2019 che sarà scritto con il grandissimo autore Ivan Roncalli uno dei giovani talenti più apprezzati in Europa. A proposito di Al Bano, l'ultimissima news riguarda Jasmine. Ha appena firmato tramite l'avvocato Cataldo Calabretta un accordo per girare un film in costume in Toscana accanto a Fabio Fulco. A breve la figlia di Loredana Lecciso, Jasmine, debutta sul grande schermo. Auguri!

Parioli style in salsa pugliese
Come mai la Roma Parioli sta diventando sempre più «pugliese»? Oltre allo storico Euclide nella omonima piazza dove nei giorni scorsi ha fatto tappa la bellissima Pamela Prati che adora i pasticciotti leccesi pur stando costantemente a dieta, esplode lo show room di Maria Luisa Rocchi flowers - orchidee, rose gigli di Casablanca velluti sontuosi e flute di champagne - dove arrivano ogni giorno le dame più chic della capitale e le attrici del calibro di Margherita Buy o Isabella Ferrari che abita a due passi da piazza Euclide. Fra gli habituee del Parioli style anche Marcello Vernola con la moglie Benedetta (hanno una favolosa casa in zona ed il 16 organizzano uno dei primi festeggiamenti prenatalizi) la leccese Eleonora Sergio, musa di Carlo Verdone e Monica Bellucci. Da Maria Luisa le signore si fermano per il the mentre scelgono gli alberi di Natale più eleganti della season 2018. Il più ricercato é l'abete rosso con lilium e rose rosso rubino già opzionato dalla Roma bene. Quanto alla kermesse natalizia il 30 come ogni anno ė in agenda l'open house di Maria Criscuolo dove sono invitate Madalena Letta, Mara Carfagna, Valeria Martusciello, Myrta Merlino e la bella Anna Boccaccio Cipolletta top manager Bnl e donna molto chic del salotto romano. Molte le cene dei pugliesi a Roma nel mese di dicembre; la più "in". Dovrebbe essere quella di Lucia Nettis direttore generale della associazione Puglia in rosé appena rientrata dagli USA. Altro dinner top quello allestito in un favoloso attico pariolino per il presidente del museo di Ostuni, il facoltoso avvocato Michele Conte che nei giorni scorsi avrebbe ricevuto garanzie politiche per una poltrona blindata alle prossime euro elezioni. Conte non ha ancora sciolto la riserva ma i romani bene sono già pronti a brindare con lo champagne. Auguri Michele!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400