Mercoledì 01 Aprile 2020 | 20:34

NEWS DALLA SEZIONE

raid
Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi

Foggia: bomba contro Rsa. Secondo attentato in tre mesi
La gente dai balconi: «Basta mafia»

 
la storia
Foggia, in giro per raccogliere fondi per ospedale, ma viene multato

Foggia, in giro per raccogliere fondi per ospedale, ma viene multato

 
La tragedia nel Foggiano
Alberona, crollano due palazzine dopo esplosioni bombola gas: 6 estratti vivi

Alberona, crollano due palazzine dopo esplosione bombola gas: morta donna anziana, altri 6 estratti vivi

 
la diciotti
Tremiti isolate, arriva la nave salva migranti. Sindaco: ci serve gasolio non soccorso

Tremiti isolate, arriva la nave salva migranti. Sindaco: ci serve gasolio non soccorso

 
al porto
Rientra dalla Spagna: latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia

Rientra dalla Spagna: latitante di Cerignola arrestato a Civitavecchia

 
Emergenza Covid
Lucera, albergatore mette a disposizione hotel per infermieri dell'ospedale

Lucera, albergatore mette a disposizione hotel per infermieri dell'ospedale

 
nel foggiano
Bovino, 34 pazienti e operatori positivi al Coronavirus in Rsa

Bovino, 34 pazienti e operatori positivi al Coronavirus in Rsa

 
coronavirus
Università: a Foggia 45 medici si laureano a distanza

Università: a Foggia 45 medici si laureano a distanza

 
nel foggiano
Cerignola, pizzicati mentre tentano furto auto: uno fugge, l'altro arrestato e multato per violazione DPCM

Cerignola, pizzicati mentre tentano furto auto: uno fugge, l'altro arrestato e multato per violazione DPCM

 
nel foggiano
San Severo, anziana finisce la spesa e chiama i cc: militare a fine turno gliela porta a casa

San Severo, anziana finisce la spesa e chiama i cc: militare a fine turno gliela porta a casa

 

Il Biancorosso

l'annuncio
Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

Comune Bari stanzia 3,6mln per manutenzione stadio San Nicola

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaemergenza coronavirus
Scuola didattica a distanza: oltre un milione per la Basilicata

Scuola didattica a distanza: oltre un milione per la Basilicata

 
Bariemergenza coronavirus
Bari, alla Mater Dei mascherine «Andrà tutto bene» alle partorienti

Bari, alla Mater Dei mascherine «Andrà tutto bene» alle partorienti

 
Materasolidarietà
Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

Matera, 5mila mascherine donate all'ospedale Madonna delle Grazie

 
Tarantola segnalazione
Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

Mittal Taranto, «gravi carenze igieniche in Acciaieria»

 
Foggiaraid
Foggia: bomba contro centro anziani, danni. Secondo attentato in tre mesi

Foggia: bomba contro Rsa. Secondo attentato in tre mesi
La gente dai balconi: «Basta mafia»

 
Batuniversità
Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

Come cambia lo stile di vita al tempo del Covid-19? La risposta in una tesi di Laurea di un barlettano

 
Brindisia mesagne
Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

Sacra Corona Unita: pentito si suicida in località protetta del Brindisino

 
Leccel'operazione
Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

Lecce, cc arrestano in flagrante giovane con marijuana e 395 euro in contanti

 

i più letti

la decisione

Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola. La Asl pronta a trovare soluzione 

La donna nei giorni scorsi si era incatenata per protesta

Foggia, figlio disabile senza assistenza, la mamma lo ritira da scuola

FOGGIA - «La Direzione Generale dell’Asl di Foggia si è impegnata, attraverso i suoi Servizi, a intercedere con la scuola e il Comune per trovare una soluzione in modo che Francesco possa frequentare senza disagi la scuola». Lo rende noto l’azienda sanitaria foggiana intervenendo sul caso della mamma costretta a ritirare da scuola il figlio Francesco, affetto da una paralisi cerebrale infantile, perché privato dell’assistenza.

Francesco è in carrozzina, non parla non mangia da solo ed ha un grave ritardo cognitivo. La donna lo ricordiamo, si era incatenata martedì soccorso, 18 febbraio, ai cancelli della scuola «Santa Chiara Pascoli Altamura» di Foggia mentre ieri ha sporto denuncia per abbandono di minore incapace. L’Azienda precisa che «per quanto concerne le attività assistenziali, in pratica quella tipologia di assistenza legata ai bisogni della persona (tra cui l’alimentazione, la cura dell’igiene personale) che normalmente viene svolta in casa dalla famiglia, là dove dovesse ravvisarsi la necessità di un supporto allo svolgimento di tali funzioni, normalmente interviene la scuola che mette a disposizione un assistente, non del corpo docente».

L’Asl specifica che malgrado «tali funzioni non siano sanitarie e che la madre non abbia fatto alcuna richiesta all’azienda», per «andare ulteriormente incontro alle necessità espresse dalla madre, chiederà alla dirigente scolastica di convocare i responsabili aziendali presso la scuola in modo da insediare, anche in maniera straordinaria, un Gruppo di Lavoro per l’Handicap (GLH) che potrà eventualmente ricalibrare le prestazioni assistenziali per l’alunno in base alla tipologia specifica dell’handicap e alle esigenze espresse dalla madre».

IL MESSAGGIO DELLA MAMMA - «Stamattina sono stata costretta a ritirare dalla scuola mio figlio perché non avrebbe avuto l’Oss (Operatore socio sanitario) come mi aveva promesso l’assessora comunale di Foggia alle politiche sociali Raffaella Vacca. Stanno negando il diritto allo studio ad un bambino». Inizia così il video messaggio postato ieri sulla propria pagina Facebook da Loredana De Cata, la mamma con disabilità motoria che martedì soccorso, 18 febbraio, si è incatenata ai cancelli della scuola "Santa Chiara Pascoli Altamura» di Foggia.

La donna aveva così protestato per chiedere assistenza per il figlio di 12 anni che frequenta la prima media nell’istituto foggiano, affetto da una paralisi cerebrale infantile: è in carrozzina, non parla non mangia da solo ed ha un grave ritardo cognitivo. «Martedì l’assessora Vacca è venuta davanti ai cancelli della scuola promettendomi che avrebbe prontamente risolto la questione, ma così non è stato». Poi, secondo la mamma, c'è stato un rimpallo di responsabilità tra assistenti sociali e comune. In mattinata Loredana De Cata si è recata in questura per sporgere denuncia per «abbandono di minore incapace», raccontando che lo scorso 7 febbraio il bambino è stato lasciato senza insegnante di sostegno, lasciandolo «seduto in classe dalle 9.15 alle 12.45 sempre nello stesso posto senza bere, senza mangiare, nel suo stato di abbandono ha espletato i bisogni fisiologici nel suo pannolino, rimanendo bagnato per tutto il tempo». Nella denuncia si legge ancora: «Di fronte a questi gravi episodi ho cercato di trovare delle soluzioni pacifiche sia con la dirigente scolastica che con le istituzioni locali, assessore alle politiche sociali e assistenti sociali, ma nessuno mi ha voluto dare aiuto rinviandomi all’Asl. Non avendo garanzie e per la tutela di mio figlio sono stata costretta ritirare mio figlio da oggi dalla scuola non essendoci i presupposti per la difesa della sua salute».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie