Domenica 16 Giugno 2019 | 11:10

NEWS DALLA SEZIONE

Altissima qualità
CALICI - Una degustazione  nel castello aragonese di Taranto

Vino a Orsara, Taranto e Lecce

 
Orgoglio pugliese in tutta Italia e nel mondo
I PILASTRI - La famiglia Maci e la direttrice Assunta De Cillis

I primi 30 anni di Cantine Due Palme

 
Ciak si gira
Lidia Bastianich e chef Pietro Zito

Lidia Bastianich torna in Puglia

 
Ultimo weekend di maggio
BRINDISI - In tutta Italia per l’evento più atteso dell’anno

«Cantine aperte» con un calice

 
Puglia, da scoprire e da degustare
WEEK END - Fra natura e degustazioni e monumenti

Mangia, prega e ama il Gargano

 
Cucina
Sulla Murgia è tempo di P-Assaggi: tra gli ospiti lo chef stellato Gennaro Esposito

Sulla Murgia è tempo di P-Assaggi: tra gli ospiti lo chef stellato Gennaro Esposito

 
Turismo della Memoria
MARE - Una risorsa per la cosiddetta Valigia delle Indie che è Brindisi

Quando Brindisi fu la «capitale»

 
Gli eventi gratuiti di InPuglia365
TIPICO - Come lo è il buon formaggio pallone di Gravina

Primavera, week end in viaggio

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il Monopoli sulle tracce di Barretoriparte dalla Puglia l'avventura ?

Il Monopoli sulle tracce di Barreto, riparte dalla Puglia l'avventura ?

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa richiesta
S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

S. Carlo di Potenza, l’ira degli esclusi al concorso per infermieri

 
TarantoLa concessione
Manduria, sedie job per disabili in spiaggia: via libera al bando

Manduria, sedie job per disabili in spiaggia: via libera al bando

 
LecceCaldo estivo
Lecce bloccata nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

Salento bloccato nella morsa del caldo africano: attesa una tregua

 
FoggiaL'atto di accusa
Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

Foggia, case a luci rosse: 50 euro al giorno d'affitto per prostituirsi

 
BrindisiTra 11 persone
Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

Brindisi, maxi rissa per uno sguardo di troppo verso una ragazzina

 
BariTecnologia
Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

Gravina, parcheggi a pagamento? Incubo finito: si paga con un'app

 
BatTragedia sfiorata
Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

Sedicenne cade a Trani dal muro della Villa sul mare: paura e fratture

 
MateraL'iniziativa
Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

Matera, un bonus per l'e-bike: in centinaia in fila al Comune

 

i più letti

Ciak si gira

Lidia Bastianich torna in Puglia

Il 5 giugno sarà a Montegrosso di Andria con Pietro Zito per la tv americana

Lidia Bastianich e chef Pietro Zito

IL SOGNO - Americano e saporito, così la cucina pugliese incanta gli USA

Sarà il fascino delle orecchiette, nel cui incavo tutte le bontà di amplificano. Sarà l’Apulian life style, che lei ha scoperto molto prima che fosse di moda. Oppure sarà perché la semplicità in cucina vince su tutto. Lidia Bastianich, celebre cuoca e conduttrice tv statunitense, torna in Puglia mercoledì 5 giugno. La Murgia del nord barese si trasformerà in set televisivo. Ciak si gira, a Montegrosso di Andria, dove chef Lidia ad “Antichi Sapori” sarà condotta nella magia della cucina nell’orto dello chef contadino Pietro Zito.

Un duo di eccellenza, che porterà la cucina pugliese sotto i riflettori americani. Gli ingredienti ci sono tutti, ad iniziare dalla grande passione della Bastianich per le bontà pugliesi. Con la mamma di Pietro Zito, per esempio, chef Lidia anni fa ha già fatto la pasta. Nel piatto, immaginiamo, ci saranno le verdure del celebre orto di Zito. E poi, pietra, fuoco, acqua e tutto intorno olivi, filari di ortaggi coltivati come in un giardino delle meraviglie. E quel profumo voluttuoso di erbe da cucina, profumate, che stuzzicano il naso prima che il palato: un mare di timo e rosmarino, anche spontaneo. La cucina scolpita in pietra, a mano, da un artista.

Il fuoco che regala sapori da assaporare al volo, come quelli dello sponsale tirato dalla terra e cotto alla brace. Non sappiamo cosa, questa volta, Lidia Bastianich vorrà cucinare e lo chef contadino Pietro Zito non si sbilancia: il meteo è un po’ bizzarro, lui come è nel suo stile proporrà ciò che quel giorno nel suo orto sarà al meglio. Immancabile, nella cultura culinaria di Pietro Zito sarà l’autentico olio extra vergine di oliva pugliese. Di coratina? Chissà, forse, non sappiamo ma di certo Lidia Bastianich la coratina, con il suo piacevole pizzicore che fa tanto bene alla salute, l’ha apprezzata agli inizi degli anni 2000. Sono rimaste scolpita nella memoria, e nel cuore, le orecchiette che Marina Cimadomo Pellegrino, famiglia storicamente dedita alla coratina, preparò con Lidia Bastianich.

Siamo nel fantasticare culinario, poiché di più non sappiamo. Difficile però che nel paniere delle bontà di Lidia Bastianich possano mancare prodotti cult – oramai anche oltre oceano – come la burrata di Andria. E i taralli bolliti, lucenti per il buon olio extra vergine di oliva? Sarà solo Murgia del nord barese o ci saranno anche altri pilastri della gastronomia pugliese? E il pane, raffermo, con il quale Lidia ha raccontato agli americani la cucina del recupero in un celebre articolo sul Time Magazine, quale sarà? Lo sapremo a breve, stay tuned!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400