Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 21:29

a Venezia

«La sabbia negli occhi»
film del francavillese Zizzo

Girato anche nel Brindisino con molte comparse «nostrane»

«La sabbia negli occhi»film del francavillese Zizzo

Sarà presentato oggi in conferenza stampa a Venezia, alle 11.00, nella cornice della 74.ma Mostra del Cinema, «La sabbia negli occhi» del francavillese Alessandro Zizzo con Valentina Corti e Adelmo Togliani. L’incontro avrà luogo presso lo Spazio della Regione Veneto all’Hotel Excelsior (Lido di Venezia) alla presenza del regista e del cast e di Lucia Marotta (produttrice), Gregorio Mariggiò (produttore esecutivo) e di Rebecca Basso (Distributore). La sabbia negli occhi è il film, prodotto dalla A.N.I.Ma.S.S. (di cui Lucia Marotta è la Presidente), per raccontare il dramma della Sindrome di Sjögren, una malattia autoimmune che colpisce un numero sempre più alto di persone nel mondo di cui  9 su 10 sono donne. Un film sulle donne, le donne che amano, le donne che soffrono, le donne che fuggono, le donne che resistono, le donne che, nonostante tutto, continuano a guardare in faccia il dolore, a sopportarlo a denti stretti, le donne che non smettono mai di combattere. La regia e la sceneggiatura del lungometraggio è stata affidata a Zizzo, ideatore e regista di tantissimi documentari, lungometraggi, spot.

La produzione esecutiva è stata curata da Gregorio Maggirò per conto dell’Associazione Southclan Arts. Il progetto cinematografico ha coinvolto due attori di fama nazionale: Adelmo Togliani e Valentina Corti. Adelmo Togliani, figlio del celeberrimo cantante Achille Togliani, è un volto noto del cinema italiano: ha interpretato diverse produzioni televisive, ha partecipato a numerosi film e ha realizzato numerosi progetti teatrali. Valentina Corti è attrice di successo in diverse produzioni televisive e cinematografiche.Il lungometraggio sarà presentato in diversi concorsi e mostre nazionali e internazionali; è stato interamente girato anche nel Brindisino, con la presenza di comparse locali. Tra gli altri l’oncologo Saverio Cinieri e il giornalista Vincenzo Sparviero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400