Martedì 25 Giugno 2019 | 03:18

NEWS DALLA SEZIONE

Elezioni
Basilicata, ecco tutti i sindaci: solo a Venosa eletto un candidato M5s

Basilicata, ecco tutti i sindaci: solo a Venosa eletto un candidato M5s

 
Elezioni
Amministrative 2019, ecco l'esito degli scrutini in Puglia

Comunali, dalla Capitanata al Salento: ecco i nomi dei sindaci eletti

 
Comunali
Riflettori puntati sui capoluoghia Bari sei candidati sindacoSfide a Foggia, Lecce e Potenza

Bari,Decaro vittoria bis: 66% Vd Lecce, Salvemini a primo turno VD
I sindaci di Puglia e Basilicata

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Il tour della Puglia di Antenuccitra cene, amici e calciatori

Il tour della Puglia di Antenucci tra cene, amici e calciatori

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'annuncio
Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

Foggia, ok da Palazzo Chigi a 43 progetti per 280 mln. Conte: lavoro di squadra

 
PotenzaArrestato
Picerno, minaccia di morte ex moglie e la spinge

Picerno, minaccia di morte ex moglie e la spinge: in manette

 
GdM.TVIl caso
Polignano, pesce scaduto e congelato: sequestri in due ristoranti

Polignano, pesce scaduto e congelato: sequestri in due ristoranti

 
BrindisiNel Brindisino
Crac partecipata, torna in libertà il sindaco di S.Pietro Vernotico

Crac partecipata, torna in libertà il sindaco di S.Pietro Vernotico

 
TarantoIl caso
Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

Bonifiche, commissario Taranto: «Accordo da 12 mln per 4 Comuni»

 
MateraA Montescaglioso
Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

Matera, cadde mongolfiera e morirono 2 studenti: chieste 4 condanne

 
LecceOmicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
BatLa manifestazione
Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

Trani, cane trascinato dall’auto: gli animalisti all’attacco

 

i più letti

Elezioni 2019 - I candidati e le liste di Puglia e Basilicata

Provincia di Brindisi: Mesagne - Ostuni - Villa Castelli
FOGGIA (Comune Capoluogo di Provincia)
Provincia di Foggia: Apricena - Biccari - Carlantino - Castelluccio Valmaggiore - Castelnuovo della Daunia - Celle di San Vito - Deliceto - Lesina - Lucera - Orta Nova - Poggio Imperiale - San Giovanni Rotondo - San Severo - Sant'Agata di Puglia - Stornarella - Torremaggiore - Troia - Volturara Appula - Volturino
Provincia di Taranto: Carosino - Faggiano - Leporano - Maruggio - Roccaforzata

Comunali

Bari, per Decaro vittoria bis: oltre 66%. Lecce, Salvemini vince al primo turno. A Foggia e Potenza ballottaggio. Gli eletti in Puglia e Basilicata

Il centrosinistra si riconferma con un risultato dirompente a Bari e riconquista anche Lecce. Al ballottaggio Foggia e Potenza

Bari, per Decaro vittoria bis: oltre 66%. Lecce, Salvemini vince al primo turno. A Foggia e Potenza ballottaggio. Gli eletti in Puglia e Basilicata

A Bari il sindaco uscente di centrosinistra, Antonio Decaro, asfalta il suo diretto avversario di centrodestra e sbanca le urne. Per il sindaco uscente a capo di una coalizione di 11 liste, è vittoria al primo turno con oltre il 65% delle preferenze. Un dato che schiaccia letteralmente il suo diretto avversario, il civico Pasquale Di Rella, (ex presidente del consiglio comunale) alla guida di una coalizione di centrodestra di 9 liste, che ottiene meno del 24%: Di Rella, a scrutinio ancora in corso, aveva telefonato a Decaro per congratularsi. Terza, la candidata del M5S, Elisabetta Pani all'8.6%. A Bari erano candidati anche l'indipendente Irma Melini; per «Bari città aperta», Sabino De Razza di Rifondazione comunista, e per il partito «Pensionati e Invalidi giovani insieme», Francesco Corallo: nessuno ha raggiunto neanche l'1%.

LA FESTA PER DECARO IN STRADA

In piedi su un tavolino, con gli occhi pieni di lacrime e la voce rotta dal pianto, accolto da applausi, cori da stadio e musica amplificata nella piazza, ha parlato del risultato ottenuto come «un riconoscimento a cinque anni di buon lavoro», nei quali «è caduto un muro tra i cittadini e le istituzioni». «Ora è il momento di prendere impegni» ha detto, promettendo «a tutti quelli che mi hanno votato, ma soprattutto a coloro che non mi hanno votato, che continuerò a fare ogni giorno quello che ho fatto in questi cinque anni, con maggiore impegno, determinazione e sacrificio personale se servirà. Prometto ai cittadini baresi che rispetterò tutti come loro oggi hanno rispettato me. Non dimentico che oggi ho ricevuto il voto di tante persone che di solito votano dall’altra parte e custodirò la loro fiducia. Rispetterò tutti, indipendentemente dal credo politico, dalle provenienze, dall’orientamento sessuale».

«Viviamo un momento difficile per il Sud e per il nostro Paese, - ha detto Decaro - ma se continueremo a tenerci per mano, guardarci negli occhi e rispettarci, le cose migliori verranno da sole. Rispetto, ascolto, umanità: questa è l’opera pubblica più importante che un amministratore e una città possono costruire».

A LECCE VINCE IL CENTROSINISTRA CON CARLO SALVEMINI

A Lecce il candidato del centrosinistra, Carlo Salvemini, vince al primo turno superando di poco lo sbarramento del 50% dei voti: un risultato arrivato a tarda sera dopo un lungo pomeriggio trascorso inseguendo i dati che lo hanno sempre dato in vantaggio, sia pur di misura, sull'altro candidato. E, in effetti, Salvemini ha conquistato la fascia tricolore avendo la meglio sul suo diretto candidato di centrodestra, il coordinatore azzurro Erio Congedo (33%) e Adriana Poli Bortone al 9,6%. Baglivo, del M5S, si è fermato sotto il 5 percento dato che contrasta con il 19,6% ottenuto alle Europee nel capoluogo salentino. Chiude la cerchia dei candidati alla poltrona di primo cittadino, Mario Fiorella (Sinistra Comune) con l'1,44% mentre Mario Fiorella, di Sinistra Comune, ha avuto l'1,5 percento delle preferenze. 

FOGGIA, BALLOTTAGGIO LANDELLA-CAVALIERE

Anche a Foggia, dove i candidati sono 5, si profila un secondo turno: sarà ballottaggio tra Franco Landela e Pippo Cavaliere. Il sindaco uscente Franco Landella (c.destra) in base ai primi dati provvisori, è avanti con oltre il 45% delle preferenze, seguito dall'avversario di Pippo Cavaliere (c.sinistra) che si attesta intorno al 35%, da Giovanni Quarato (M5S) 14,84%, Giuseppe Maniero 2,81% e Giuseppe Pertosa 2,13%.

POTENZA, SI ANDRÀ A BALLOTTAGGIO

Anche a Potenza si andrà al ballottaggio: in lizza per la poltrona di primo cittadino corrono Mario Guarente e Valerio Tramutoli. Sempre in base ai dati il candidato di centrodestra, Guarente primeggia con il 45.59% dei consensi, seguito da Valerio Tramutoli ("Basilicata possibile") con il 27,51%, da Bianca Andretta (Articolo uno-Mdp) per il centrosinistra al 18,49% e Marco Falconieri (M5S) al 6,87% e Giuseppe Ferraro (lista civica «Potenza nel cuore") all'1,54%. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxymas

    28 Maggio 2019 - 09:09

    "un lungo pomeriggio trascorso inseguendo i dati che lo hanno sempre dato in vantaggio,. sia pur di misura, sull'altro candidato." Cioè per voi il 51% contro il 33% si chiama vantaggio di misura?

    Rispondi