Martedì 20 Agosto 2019 | 15:36

NEWS DALLA SEZIONE

Dopo 18 anni di battaglie
È ufficiale: per la Cassazione Fabio Camilli è figlio di Domenico Modugno

È ufficiale: per la Cassazione Fabio Camilli è figlio di Domenico Modugno

 
Ospite di Jacopo Pesce
La cantante Elodie è a Molfetta: la rivelazione sui social

La cantante Elodie è a Molfetta: la rivelazione sui social

 
Vip in Puglia
Jane Alexander innamorata di Monopoli: «È bella da matti»

Jane Alexander innamorata di Monopoli: «È bella da matti»

 
Cronache rosa
La bitontina Bianca Guaccero sbarca su Rai 1 con Ruggeri

La bitontina Bianca Guaccero sbarca su Rai 1 con Ruggeri

 
Cronaca rosa
I resort della Puglia aspettano i vip, da Naomi Watts a Catherine Zeta-Jones

I resort della Puglia aspettano i vip, da Naomi Watts a Catherine Zeta-Jones

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, le prove sono finitemanca una identità definita

Bari, le prove sono finite manca una identità definita

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSocialnews
Il tramonto di Taranto vista con gli occhi di Daniele Silvestri: la foto è da strappalike

Il tramonto di Taranto visto con gli occhi di Daniele Silvestri: la foto è da strappalike

 
BrindisiSu Instagram
Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

Flavia Pennetta di nuovo mamma: ad annunciarlo sui social è Fabio Fognini

 
MateraNel Materano
Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

Montescaglioso, fuga di gas da una casa: salvata 89enne e sventata esplosione

 
BariNodi critici
Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

Crisi di governo, la Cgil lancia l’allarme Puglia: «Troppe vertenze aperte»

 
PotenzaOperazione della Gdf
Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

Reddito di cittadinanza: due furbetti scoperti nel Potentino

 
FoggiaL'INGV
Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

Manfredonia, piccola scossa di terremoto sul Gargano

 
LecceA Torre Lapillo
Lecce, turismo e prezzi: scoppia la polemica della frisella

Lecce, turismo e prezzi salati: scoppia la polemica della frisella

 
BatL'opificio
Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

Trani, l’ex segheria diventerà un centro commerciale

 

i più letti

Le dichiarazioni

Lino Banfi dopo nomina Unesco: «Voglio la mia Canosa e i nonni patrimonio dell'umanità»

Ieri il governo ha nominato l'attore pugliese nella commissione Unesco

Lino Banfi

«Ho intenzione di proporre il mio paese come patrimonio del mondo. Canosa di Puglia lo chiede da anni perché ha bellezze incredibili». Lo fa sapere Lino Banfi, nominato dal vicepremier Luigi Di Maio a rappresentare l’Italia nella commissione per l’Unesco, in una intervista al Corriere della Sera. Di Maio, racconta Banfi, «lo avevo visto al festival di Venezia e mi aveva detto: interrogami pure, conosco tutti i tuoi film a memoria. Poi, per i miei 82 anni, mi ha portato un mazzolin di fiori nella mia orecchietteria. Questo ragazzo mi ha commosso dicendomi: non me ne frega niente per chi voti, mi stai simpatico e ti voglio bene». «Non sono laureato - aggiunge Banfi -, ma il teatro è cultura. Al ministro Bonisoli ho posto solo una conditio sine qua non. Gli ho chiesto se c'è l’obbligo dell’inglese perché non lo so parlare». «Bonisoli - fa poi sapere - mi ha detto: Banfi, lei è amato da tre generazioni e a noi serve qualcuno che abbia queste qualità».


Intervistato anche da Repubblica, Banfi sottolinea: «Ora studio l’Unesco ma non sono il giullare di corte, mi sento Lino di Mameli». Banfi spiega anche di sapere «di correre il rischio" di rappresentare l’Italia a Cinque stelle «ma io non divido, unisco. L’unico 5 che c'è nella mia mente è il 5-5-5 di Oronzo Canà».
Su Silvio Berlusconi aggiunge: «Immagino, conoscendolo, che potrebbe essersi incazzato un pochino. Lui è convinto che l’ho votato, lo dà per scontato. Ma io, come tanti nel Sud, voto per la persona e non per i partiti. Capisco che i miei voti, messi tutti in fila, sembrerebbero pazzeschi voti di un incoerente. Anche se di natura sono di centrodestra».
Intervistato anche dal Messaggero, Banfi spiega che cosa farà per primo: «Chiederò che i nonni diventino patrimonio Unesco. Quella del nonno è una figura che rischia di sparire, una carica che va tutelata. I giovani gli devono rispetto. Da 80 anni in su non dovrebbero più pagare i biglietti dell’aereo e del treno, per cominciare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie