Lunedì 30 Marzo 2020 | 12:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il fatto
Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

 
La denuncia
Poliziotti penitenziari picchiati in carcere a Foggia e Trani: «Siamo abbandonati»

Poliziotti penitenziari picchiati in carcere a Foggia e Trani: «Siamo abbandonati»

 
pene inasprite
Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

 
cultura
Le Isole Tremiti in tv su «National Geographic»

Le Isole Tremiti in tv su «National Geographic»

 
Nel Foggiano
Fiamme in baracca migranti a Borgo Mezzanone nella notte

Incendio nella notte a Borgo Mezzanone, almeno 30 baracche distrutte

 
emergenza coronavirus
Cerignola, raffiche di controlli e 300 denunciati per violazione obblighi anti-contagio

Cerignola, raffiche di controlli e 300 denunce per violazione obblighi anti-contagio

 
l'allarme
Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

Coronavirus, a Foggia muore operatore del 118: aveva 48 anni

 
le dichiarazioni
Confindustria Foggia lancia allarme: «Tutto fermo, imprese al collasso»

Confindustria Foggia lancia allarme: «Tutto fermo, imprese al collasso»

 
La decisione
Coronavirus, sindaco di Foggia dona sua indennità a bisognosi

Coronavirus, sindaco di Foggia dona sua indennità a bisognosi

 
Virus
Covid 19 a Foggia, positivi due operatori di una casa di riposo per anziani

Covid 19 a Foggia, positivi due operatori di una casa di riposo per anziani

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza coronavirus
Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

Acquaviva, fondi Cei anche per l'ospedale «Miulli»

 
FoggiaIl fatto
Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

Foggia, incendio Borgo Mezzanone. La denuncia: «Vigili del fuoco aggrediti»

 
PotenzaLa decisione
Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

 
Materacontrolli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 
Hometragedia sfiorata
Galatina, fiamme al materasso, divampa incendio in stanza ospedale

Galatina, paura in ospedale: a fuoco materasso, fiamme in una stanza

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 

i più letti

Le ordinanze

Foggia, incendiarono mezzi raccolta rifiuti, 2 arresti nella notte

Due distinte operazioni dei carabinieri. In manette anche 8 componenti della «banda del buco» respondabile di furti tra Lesina, San Severo, Chieti e Cupello

San Severo, riprende la raccolta rifuti dopo l'incendio dei mezzi della Buttol

FOGGIA - Sono stati arrestati i due presunti responsabili dell’incendio che la mattina del 26 gennaio scorso ha distrutto 23 autocompattatori della ditta Buttol srl, azienda che si occupa del servizio di raccolta di rifiuti solidi urbani di San Severo (Foggia). È l’esito dell’operazione condotta dei carabinieri di Foggia coordinati nelle indagini dalla procura dauna.

In carcere sono finiti un 59enne ed un 28enne accusati di incendio doloso. A quanto trapela il 28enne è colui che materialmente avrebbe appiccato il rogo mentre il 59enne era alla guida dell’auto.

FORSE C'È UN MANDANTE - È ancora accertare il movente del devastante incendio che la mattina del 26 gennaio scorso ha distrutto 23 autocompattatori della ditta Buttor srl, causando un danno all’azienda, che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani a San Severo (Foggia), di circa 3 milioni di euro. In carcere sono finiti i cognati Mario Spinelli, di 28 anni, e Giuseppe Scirocco, di 59, entrambi pregiudicati, accusati di incendio aggravato perché commesso su beni destinati ad uso pubblico. Chi indaga non esclude il coinvolgimento di una terza persona quale mandante, quest’ultima «forse mossa da banali finalità di ripicca». Fondamentali ai fini investigativi i filmati delle telecamere di sicurezza presenti in città che hanno consentito di ricostruire il percorso compiuto dai due indagati la mattina dell’incendio.


Nell’ambito della stessa operazione sono stati arrestati otto foggiani accusati di far parte della cosiddetta «banda del buco" che da marzo ad aprile 2017 ha messo a segno 14 colpi (6 consumati e 8 tentati) in danno di attività commerciali; furti che hanno fruttato un bottino stimato intorno ai 150mila euro. In carcere sono finiti: Domenico Perdonò, sorvegliato speciale di 27 anni, Lorenzo Battiante di 21, Carmine Fantasia di 26, Michele Gernone di 23, Davide Monti di 25 e Carlo Federico Rotunno di 29. Ai domiciliari invece, Raffaele Colanero 27enne e Matteo Notarangelo di 25 anni. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata ai furti. Secondo l’accusa gli arrestati entravano in azione nel cuore danneggiando le attività commerciali.no furti tra Lesina, San Severo, Chieti e Cupello ai danni di tabaccherie, generi alimentari e negozi di abbigliamento.

«L'Azienda si dichiara disponibile a fornire tutta la possibile collaborazione e il massimo supporto alle forze dell’ordine che continuano a indagare, così come fatto sin dal primo momento, ricostruendo tra l’altro gli episodi delittuosi denunciati in precedenza». È quanto rende noto la Buttol Srl, ditta campana che si occupa del servizio di igiene urbana a San Severo (Foggia) e che esprime soddisfazione per l’operazione coordinata dalla Procura di Foggia e condotta dall’Arma dei Carabinieri, in cui sono state arrestate due persone per l’incendio appiccato il 26 gennaio a 23 autocompattatori nel foggiano. Stamattina i militari hanno arrestato Mario Spinelli, accusandolo di essere l’autore materiale dell’incendio e il cognato Giuseppe Scirocco.
«La Buttol Srl - si legge in una nota - resta fiduciosa per il prosieguo delle indagini, volte a individuare il movente del raid incendiario e l’eventuale mandante, come ipotizzato dagli inquirenti nel corso della conferenza stampa in Procura».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie