Lunedì 19 Aprile 2021 | 05:17

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Vicenza - Lecce: segui con noi la diretta

Vicenza - Lecce: 1-2, i giallorossi battono la Lanerossi. La diretta

 
Serie B
Lucioni guarda in alto: «Lecce, sei da serie A»

Lucioni guarda in alto: «Lecce, sei da serie A»

 
Serie B
Pasculli vede soltanto giallorosso: «Cinque finali, il Lecce merita la A»

Pasculli vede soltanto giallorosso: «Cinque finali, il Lecce merita la A»

 
Sport
Calcio, il Lecce cerca la carica con le gigantografie di Pelè negli spogliatoi

Calcio, il Lecce cerca la carica con le gigantografie di Pelè negli spogliatoi

 
Lecce
Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

Corini e il risultato bugiardo: «Un pari sarebbe stato più equo»

 
Serie B
Lecce calcio, «Vincere contro la Spal per avvicinarsi di più alla serie A»

Lecce calcio, «Vincere contro la Spal per avvicinarsi di più alla serie A»

 
Marzo 2021
Lecce calcio, Massimo Coda premiato come calciatore del mese

Lecce calcio, Massimo Coda premiato come calciatore del mese

 
Giallorossi
Lecce, Corini ride di orgoglio: «Sono i punti che pesano di più»

Lecce, Corini ride di orgoglio: «Sono i punti che pesano di più»

 
Serie B
Pisa-Lecce: segui con noi la diretta della partita a partire dalle 15

Il Lecce batte il Pisa in trasferta: 1-0 per i giallorossi. Rivedi la diretta

 
Serie B
Lecce, Corini presenta la gara a Pisa: «Abbiamo le idee chiare ma sarà una tappa dura»

Lecce, Corini presenta la gara a Pisa: «Abbiamo le idee chiare ma sarà una tappa dura»

 
Serie B
Lecce-Salernitana 2-0: giallorossi consolidano il secondo posto

Lecce-Salernitana 2-0: giallorossi consolidano il secondo posto

 

Il Biancorosso

Serie c
Calcio Bari, Carrera: con Palermo buona prestazione di carattere

Calcio Bari, Carrera: con Palermo buona prestazione di carattere

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMaltempo
Primavera tardiva, in arrivo piogge e temporali su Bari e provincia

Primavera tardiva, in arrivo piogge e temporali su Bari e provincia

 
TarantoIl caso
Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Portale dello Ionio: tutti con AstraZeneca

Taranto, boom di vaccinazioni al Centro Commerciale Porta dello Ionio: tutti con AstraZeneca

 
LecceIl caso
Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

Lecce, minaccia e maltratta compagna: arrestato 55enne

 
BatIl caso
L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

L'allarme del procuratore Nitti: «La Bat è preda delle mafie»

 
MateraIl virus
Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

Salgono a 9 i paesi in rosso in Basilicata: guardia alta su altri 6

 
PotenzaIl caso
Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

Franco Pepe, il re della pizza «sbarca» in Basilicata al San Barbato di Lavello

 
FoggiaIl caso
Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

Foggia, accoltellato nel ghetto: 3 ferite di striscio a petto, il giovane se la caverà

 
BrindisiIl caso
Brindisi, il rush finaledei 5 candidati sindaco

Pressioni su ex dirigente del Comune: indagato il sindaco di Brindisi

 

i più letti

Serie B

Il Lecce cerca il colpo di Coda: a Reggio Emilia serve soltanto vincere

I giallorossi devono fare risultato, ma dovranno fare a meno di capitan Mancosu e di Pablo Rodriguez

lecce calcio

LECCE - Il Lecce, stasera a Reggio Emilia, deve fare risultato, ma dovrà fare a meno di capitan Mancosu e di Pablo Rodriguez. E se il primo è di nuovo fuori dalla lista dei convocati di mister Corini per uno stato febbrile seguito ad una debilitazione, il secondo ha accusato un affaticamento muscolare che oggi non gli consentirà di dare il proprio contributo alla causa giallorossa. Il 19enne spagnolo, entrato in avvio di secondo tempo col Brescia lo scorso 9 febbraio, poi è sempre stato in campo, dal primo minuto, nelle successive quattro partite. Con Hjulmand ancora schierato da regista (e Tachtsidis in panchina) e il collaudato Henderson nel ruolo di trequartista (al posto di Mancosu), stasera Corini dovrà invece ridisegnare l’attacco. Quasi certo il ritorno in campo di Massimo Coda, resta da vedere se quest’ultimo sarà affiancato da Pettinari (titolare, martedì scorso, contro l’Entella) o da Stepinski (mandato in anticipo negli spogliatoi proprio contro il Brescia per far posto a Rodriguez e rispolverato nell’ultima gara, solo ad un quarto d’ora dalla fine). Più difficile che si punti, dal primo minuto, sul turco Yalcin. «Ho fatto ruotare spesso le punte e valuterò su come fare la gara se dall’inizio o nel corso della stessa - ha spiegato Corini -. Yalcin sta migliorando, non lo ritengo ancora pronto per partire dall’inizio».

Il Lecce, come detto, oggi deve fare risultato, dopo i due pareggi di fila con le ultime due in classifica: a Pescara e poi, in casa, contro l’Entella. Anche perché, nelle zone alte della graduatoria, ieri hanno vinto Monza, Salernitana e Spal (e quest’ultima ha scavalcato proprio i salentini). Solo il Venezia ha perso, in casa, battuta dal Brescia.
«Io penso che la valutazione complessiva vada fatta sul campionato, che è molto particolare - ha aggiunto mister Corini - E lo è stato ancora di più in quest’ultimo mese e mezzo, in cui ci sono stati tanti pareggi e la classifica è diventata corta. Per noi, aumenta il rammarico visti i tanti pareggi. Il momento del torneo però è particolare. A volte non siamo stati premiati. Partite come quelle con l’Entella le vinci 8 volte su 10, in un caso pareggi e nell’ultimo caso puoi anche perdere. Ripeto: capiamo il rammarico, noi ne abbiamo tanto, ma ci sono tante cose positive da consolidare. La squadra ha cambiato tanto. I risultati potevano essere migliori: se pensiamo alle gare con Ascoli, Brescia e Pescara, senza alcuni episodi, avremmo raccolto di più.

Dobbiamo continuare credere nella promozione diretta nelle prossime 12 partite o prepararci al meglio all’appendice, che ci sarà dopo la fine del campionato. La squadra può raggiungere l’obiettivo e bisogna mantenere un certo livello».
Infine un riferimento agli avversari di giornata, all’andata battuti per 7-1 nel Salento e ora distanziati di 12 punti in classifica: «La Reggiana ha cuore, anima - ha concluso Corini - Ha fatto un percorso interessante, ha un tecnico bravo e sta facendo bene nell’ultimo periodo. Il calcio va in una determinata maniera, nell’andata abbiamo avuto rispetto per l’avversario. Quello che è stato è stato e andiamo oltre. È un’altra partita».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie