Martedì 26 Maggio 2020 | 09:39

NEWS DALLA SEZIONE

Ambiente
La discarica di Trani verso la bonifica

La discarica di Trani verso la bonifica: ora inquina di meno

 
nella bat
Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

Bisceglie, la polizia lo pizzica mentre nasconde tre kg di marijuana in garage: arrestato 26enne

 
Allarme sociale
Andria, grido d'allarme della diocesi sulle scuole paritarie

Andria, grido d'allarme della diocesi sulle scuole paritarie

 
Su Amica 9 tv
Puglia, 25 maggio Giornata internazionale dei bimbi scomparsi: la diretta della Gazzetta

Puglia, 25 maggio Giornata internazionale dei bimbi scomparsi: la diretta della Gazzetta

 
La protesta
mercato di via Rossini

Mercato settimanale a Barletta, tra proteste e controlli

 
Incidente mortale
Barletta, operaio si schianta al suolo dopo volo di 3 metri: morto a 54 anni

Barletta, operaio si schianta al suolo dopo volo di 3 metri: morto a 54 anni

 
La Nave della legalità
L’impegno per la legalità nel videoclip del piccolo Cosimo Fiotta

L’impegno per la legalità nel videoclip del piccolo Cosimo Fiotta

 
Il caso
Carcere di Trani

Emergenza strutture penitenziarie: «C’era una volta il carcere di Trani...»

 
Un guasto elettrico
Canosa, l'auto prende fuoco mentre il conducente è alla guida: salvo per miracolo

Canosa, l'auto prende fuoco mentre il conducente è alla guida: salvo per miracolo

 
Voglia di normalità
Lele Sgherza, promotore di “Let’s live all – on stage”

A Biceglie si balla in disco, ma solo sui social: il popolo della notte scende in «rete»

 
Economia
Trani, ristorazione e precari si mobilitano in duemila

Fase 2 aTrani, ristorazione e precari in crisi: si mobilitano in duemila

 

Il Biancorosso

SERIE C

Il Bari vuole e prepara lo sprint. L’eventuale stop fa meno paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiAmbiente
Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

 
BariL'idea
Bari, «Una barba a metà simbolo di una vita a metà», la protesta artistica contro il Covid

Bari, «Una barba a metà simbolo di una vita a metà», la protesta artistica contro il Covid

 
BatAmbiente
La discarica di Trani verso la bonifica

La discarica di Trani verso la bonifica: ora inquina di meno

 
Foggianel foggiano
San Severo, blitz dei cc: arresti per usura ai danni di un imprenditore, perquisizioni per armi e droga

Blitz cc a San Severo: usura, armi e droga, arresti e perquisizioni

 
PotenzaL'ordinanza
Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da domani palestre e piscine

Coronavirus in Basilicata, Bardi riapre da oggi palestre e piscine

 
TarantoLa provocazione
Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

Taranto, i vucumprà si attrezzano contro il Coronavirus e vendono mascherine in spiaggia

 
LecceIl rilancio del turismo
OTRANTO

La bellezza di Otranto d'estate in totale sicurezza: lo spot con Lele Spedicato

 

i più letti

L'iniziativa

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

«Andare a scuola significa aprire la mente e il cuore alla realtà nella ricchezza dei suoi aspetti e delle sue dimensioni. Questo è bellissimo». Sono sacrosante queste parole di papa Francesco.  Tuttavia, però, il «caro cancelleria» è certamente un insormontabile ostacolo per tutto questo. È inutile nasconderlo, sono tante le famiglie che non possono affrontare queste spese. Ma, come sempre, vi è sempre la possibilità di aiutare chi si trova in difficoltà. E allora diventa meravigliosa la possibilità di concretizzare l’idea del «quaderno sospeso». Un gesto tanto semplice quanto utile. Come si fa con il caffè. 

Mariella Dibenedetto, stacanovista della solidarietà, da Barletta fa sapere che: «Il concetto del quaderno sospeso riguarda la possibilità di lasciare un pacco di quaderni già acquistati per quelle famiglie che non possono acquistarli per problemi familiari». E poi: «Come dovrebbe andare? Il negoziante può creare uno spazio dove lasciare quaderni, penne e altro. Questo può avvenire anche a scuola e successivamente il dirigente scolastico o l’ insegnante possono farli arrivare ai bimbi meno abbienti.

Non solo. L’acquirente potrebbe acquistare materiale di cancelleria vario e lasciarlo in parrocchia o direttamente a scuola. È chiaro che, con garbo e tatto, sarà il personale scolastico a donarlo alle famiglie più bisognose. Personalmente, mi impegnerò a coinvolgere i miei bambini affinché sin da ora capiscano l’importanza della solidarietà e della filantropia nei confronti dei loro simili». Perché non provarci? Non è affatto un’impresa impossibile. Sarebbe bello se le scuole del territorio si adoperassero per concretizzare questo gesto di straordinaria umanità.

E di cultura della solidarietà. Quella sulla quale deve fondarsi la Scuola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie