Venerdì 17 Settembre 2021 | 22:28

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

rassegna a foggia

Note di terra, fuoco
acqua e aria
ecco Aqva Mood

Alberto Fortis

Edopo gli inCanti, i quattro elementi: fuoco, acqua, terra e aria. La seconda parte della stagione di Aqva Mood, organizzata dal Moody Jazz Café al ristorante Aqva, che per una sera al mese si trasforma in un club di appassionati di musica, come era nella tradizione del Moody Jazz Café, si ispira infatti al quattro elementi naturali, associando ad ognuno un artista. Tutti internazionali, questa volta, e tutti di peso, come d’abitudine.

È stato invece un grande artista italiano a chiudere, nei giorni scorsi (19 gennaio), la prima parte della rassegna. Ha fatto il tutto esaurito infatti Alberto Fortis, che si è esibito in due concerti, per soddisfare le richieste pervenute. «Penso che Fortis sia un patrimonio musicale nazionale - dice Nino Antonacci, del Moody Jazz Café -. Solo un grande artista e professionista può sostenere due spettacoli, quasi due ore e mezza, di musica in solo, con tale energia e intensità. Canzoni meravigliose e interpretazioni da far accapponare la pelle». Fortis, che sta lavorando ad un nuovo album, ha eseguito anche i suoi cavalli di battaglia, che hanno emozionato e fatto cantare più di una generazione: Il duomo di notte, Milano e Vincenzo, La nena del Salvador, La sedia di lillà e Settembre. Con Fortis anche il giovane violinista Emanuele Chiappero.

«Ma Aqva Mood non finisce qui - conclude Antonacci - e continua con la seconda parte, “I 4 elementi”. Quattro fantastici concerti che rappresenteranno gli elementi naturali da cui trae origine ogni sostanza di cui è composta la materia...»

Si inizia con il fuoco il 5 febbraio e con Bob Malone. Pianista dall’energia contagiosa, accompagna da tanti anni, tra gli altri, John Fogerty, leader dei mitici Creedence Clearwater Revival. E restando nel mito, ha registrato l’ultimo disco di Ringo Starr. A Foggia sarà in formazione di quartetto.

In formazione di quintetto arriva a Foggia il 26 febbraio Jason Miles feat. Theo Croker. A lui il compito di rappresentare l’acqua. A Foggia sarà una super band capitanata da uno dei più influenti tastieristi e programmatori di sintetizzatori della storia, da Miles Davis a Marcus Miller, da Michael Jackson a George Benson. Ospite d’eccezione uno dei migliori trombettisti della nuova generazione, Theo Croker.

A marzo si risveglia la terra e il 20 marzo, il giorno prima dell’arrivo della primavera, ad Aqva Mood si esibisce il James Maddock Quartet. Cantautore inglese di Leicester ma trapiantato a New York, Maddock sollabora coi Counting Crows e i Waterboys. La sua voce ricorda quella di Rod Stewart e Steve Forbert.

E infine l’aria. L’elemento più leggiadro ed impalpabile è affidato ad una donna, Lucy Woodward, che sarà ad Aqva Mood l’11 aprile. Cantautrice anglo/americana al suo quarto album (ultimo prodotto da Michael League, leader degli Snarky Puppy), si colloca tra il jazz e il rhythm ‘n’ blues, il funk e soul. È stata corista per Rod Stewart, Chaka Khan, Celine Dion, Joe Cocker, Carole King, Pink Martini. 
Info: 329 80 40437, 0881 652023, info@moodyjazzcafe.it.

[ste. lab.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie