Mercoledì 05 Agosto 2020 | 18:12

NEWS DALLA SEZIONE

nuove uscite
«Anche l'ozio vuole la sua partner»: l'amore cantato dal tarantino Gregucci

«Anche l'ozio vuole la sua partner»: l'amore cantato dal tarantino Gregucci

 
6 e 9 agosto
Daniela Mastandrea porta in tour i suoi «Mondi Paralleli»: appuntamento a Fasano e Martina Franca

Daniela Mastandrea porta in tour i suoi «Mondi Paralleli»: appuntamento a Fasano e Martina Franca

 
MUSICA
A Bari in jazz il pianoforte di Omar Sosa

A Bari in Jazz il pianoforte di Omar Sosa

 
solidarietà
«Purple Rain the Rainbow Project»: il progetto benefico a sostegno dell'ospedale di Forlì

«Purple Rain the Rainbow Project»: il progetto benefico a sostegno dell'ospedale di Forlì

 
nuove uscite
«Maria Johanna», la hit estiva della crew tarantina SFK tra freschezza e suoni mediterranei

«Maria Johanna», la hit estiva della crew tarantina SFK tra freschezza e suoni mediterranei

 
nuove uscite
«Chapeau», da Bari il sound di Silvio Sisto, «Il Bomber» manda un messaggio di positività

«Chapeau», da Bari il sound di Silvio Sisto, «Il Bomber» manda un messaggio di positività

 
nuove uscite
«Rosso»: così il duo salentino La Malasorte conclude una trilogia cromatico-musicale

«Rosso»: così il duo salentino La Malasorte conclude una trilogia cromatico-musicale

 
nuove uscite
«Tossica», il nuovo lavoro della pugliese Ryah è un inno per imparare ad accettarsi

«Tossica», il nuovo lavoro della pugliese Ryah è un inno per imparare ad accettarsi

 
MUSICA
C'è una firma barese per il disco di Maione

C'è una firma barese per il disco di Paky Maione

 
MUSICA
Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

 
nuove uscite
«Mama Apulia», l'inno d'amore del cantautore e polistrumentista Gentile

«Mama Apulia», l'inno d'amore del cantautore e polistrumentista Gentile

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
HomeEroe per un giorno
Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

Taranto, militare fuori servizio si tuffa e salva 7 persone dalla furia del mare

 
BariL'evento
Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

Bari, Ordine Avvocati e Fratres per un pomeriggio di donazione straordinaria di sangue

 
Leccearte
Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

Trepuzzi, le arti visive contemporanee dialogano in «Giardino Project»

 
Tarantoil caso
Taranto, imprenditore truffa la Regione. L'Avvocatura gli fa sequestrare la casa

Taranto, imprenditore truffa la Regione: Avvocatura gli fa sequestrare casa

 
PotenzaSANITÀ
La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

La testa degli ospedali a Potenza, ma l'Asl l'unica farà capo a Matera

 
MateraL'EROSIONE
Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia

Metaponto, il maltempo taglia la spiaggia: lidi in ginocchio

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

MUSICA

Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

Il pianista oggi al festival di Noci con il suo libro

Livio Minafra: la musica si apprende e si sogna con l’arte di improvvisare

Thelonious Monk diceva, dopo una propria esibizione non molto soddisfacente, di aver fatto «gli errori sbagliati». Isaac Asimov sosteneva che per avere successo «non è sufficiente prevedere, bisogna imparare a improvvisare». Comunque la si veda, quella dell’improvvisazione è un concetto che nasce con gli albori del genere umano, per poi applicarsi a tutte le arti dello spettacolo. In primis nella musica, e in particolare nel jazz che se ne nutre costantemente.

Senza però dimenticare che si improvvisava copiosamente nella musica antica, nel barocco e persino nel romanticismo. Adesso arriva a mettere ordine in questo enorme calderone il pianista e compositore ruvese Livio Minafra, docente di Pianoforte Jazz al Conservatorio Piccinni di Bari: è da poco uscito in libreria il volume «120 finestre sull’improvvisazione» (Ed. Timoteo, pagg. 402, euro 40, in vendita sul sito liviominafra.com) in cui il musicista compendia una straordinaria summa attorno al mondo dell’improvvisazione, partendo da quella propria dei bambini e della parte fantasiosa e dormiente degli adulti. Per poi analizzarla nelle varie declinazioni temporali e geografiche, in una preziosità enciclopedica sorprendente e illuminante.

Stasera il pianista presenterà il suo libro a Noci, nell’ambito della prima edizione del festival «Chiostri, Inchiostri e Claustri»: l’appuntamento è alle 20, in Largo Porta Nuova, in cui l’autore illustrerà l’opera insieme al senatore Piero Liuzzi (direttore editoriale della manifestazione nocese) e al musicista e poeta Vittorino Curci. Ci sarà a disposizione anche un pianoforte, pane per i denti di un jazzista come Minafra.

«In realtà - spiega Livio - la mia formazione musicale è multidisciplinare. Mio padre, Pino Minafra, ha una visione del jazz idiomatica ed europea; mia madre, Margherita Porfido, è pianista e clavicembalista, vicina a un repertorio dalla musica antica alla contemporanea. Nel mio Dna non ci sono steccati nei generi musicali: così, quando ho pensato di trarre un volume dalla mia tesi di laurea in composizione, incentrata sull’improvvisazione, non avrei mai pensato di trovarmi di fronte a una montagna enorme. Ci sono voluti cinque anni di ricerche, studi e analisi: il risultato sono 400 pagine e 120 finestre su un mondo meraviglioso, in cui la musica è metafora della vita quotidiana».

La tesi di Minafra - più che condivisibile - è che tutta la musica nasca dall’improvvisazione. Persino nei linguaggi contemporanei più sperimentali. «Se nella prima parte del libro analizzo cinguettii, colori, rumori, numeri, sensazioni e molto altro – prosegue l’autore -, nella seconda si passa da forme come la Ciaccona a Charlie Parker, da Michael Jackson a Pierre Schaeffer, da Sylvano Bussotti a Fryderyk Chopin. Per non parlare delle oltre trenta nazioni analizzate, da Cuba all’Indonesia, all’Africa. È un libro che non finisce mai: sono finestre sulla musica, stimoli per tutti, grandi e piccini. E non solo per i jazzisti: solo improvvisando si impara».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie