Martedì 07 Luglio 2020 | 17:21

NEWS DALLA SEZIONE

nuove uscite
«Last Goodbye»: il pugliese Stefano Cece reinterpreta il classico di Jeff Buckley

«Last Goodbye»: il pugliese Stefano Cece reinterpreta il classico di Jeff Buckley

 
Lutto
C’era una volta Ennio. Addio a un’icona del ‘900

C’era una volta Ennio Morricone. Addio a un’icona del ‘900

 
Musica
A Trani Larry Franco omaggia Santorsola

A Trani Larry Franco omaggia Santorsola

 
sinergie musicali
«Deja que llora», Bob Sinclair pubblica pezzo del duo barese Dual Beat

«Deja que llora», Bob Sinclar pubblica pezzo del duo barese Dual Beat

 
L'Intervista
Di Maglie: noi artisti non siamo delle cicale. Al lavoro per il suo nuovo disco

Di Maglie: noi artisti non siamo cicale. Al lavoro per il nuovo disco

 
Musica
Una chitarra pugliese per il Gispsy jazz

Una chitarra pugliese per il gipsy jazz: esce l'album di Pietro Lazazzara

 
nuove uscite
«Non ho lavato la macchina», l'esordio solista del salentino Manu Funk

«Non ho lavato la macchina», l'esordio solista del salentino Manu Funk

 
l'annuncio
Puglia Sounds Plus: 5 nuovi avvisi pubblici per sostenere il comparto musicale

Puglia Sounds Plus: 5 nuovi avvisi pubblici per sostenere il comparto musicale

 
musica
Sbalzi d'Umore, il progetto salentino che canta le sensazioni momentanee contro la routine quotidiana

Sbalzi d'Umore, il progetto salentino che canta le sensazioni momentanee contro la routine quotidiana

 
musica
Tiziano Ferro, Cesare Cremonini  e Ultimo tornano a Bari nel 2021: riprogrammati concerti negli stadi

Tiziano Ferro, Cesare Cremonini e Ultimo tornano a Bari nel 2021: riprogrammati concerti negli stadi

 
Cultura e spettacoli
Santino Di Rella

Bari, Santino Di Rella, il clarinetto dal suono malinconico e lunare

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Tarantoambiente
Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
Brindisitra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

l'iniziativa

Nastri perduti di autori dimenticati: il progetto jazz di Livio Minafra

Cinque cd biografici: il primo dedicato a Enzo Lorusso

Nastri perduti di autori dimenticati: il progetto jazz di Livio Minafra

Nasce «Lost Tapes» a cura di Livio Minafra: una raccolta di cd biografici per riscoprire grandi musicisti dimenticati. Il 4 giugno la prima uscita dedicata ad Enzo Lorusso. «La casa natale di Enzo Lorusso è murata. Segno di un tempo lontano. Lui era del 1931 ed è morto da 54 anni. Per cui mi emoziona pensare di essere riuscito a mettere insieme i cocci della sua vita». Le parole sono appunto quelle di Livio Minafra, pianista e compositore nonché docente di Pianoforte Jazz al Conservatorio N. Piccinni di Bari. A lui va il merito di aver salvato dall’oblio, attraverso un approfondito e accurato lavoro di ricerca, la produzione di un grande artista pugliese quale Enzo Lorusso. Nato nel centro storico di Ruvo di Puglia il 4 giugno 1931 da una famiglia semplice, Lorusso è il protagonista della prima di cinque uscite discografiche incluse nel progetto Lost Tapes.

In occasione dell’anniversario di nascita del musicista ruvese, il prossimo 4 giugno è prevista la pubblicazione, in coproduzione con l’etichetta Angapp Music, del primo volume, dedicato appunto alla riscoperta di Enzo Lorusso. L’idea di Minafra nasce in realtà già nel 2017, in seno al progetto «Iazz Bann - Storie dimenticate di jazzisti che girarono il mondo» di cui è autore lo stesso professore del Conservatorio. Ad ispirarlo la voglia di portare sotto i riflettori una classe di sassofonisti jazz di Ruvo di Puglia, tutti figli della Banda, ovvero alunni della Scuola di Musica dei maestri Antonio e Alessandro Amenduni; musicisti che fecero e faranno nuovamente parlare di sé in tutta Italia e oltre. Da Enzo Lorusso a Santino Di Rella fino a Santino Tedone, sax alto dell’Orchestra Rai di Roma dagli anni '50 agli ’80, nonché Pino Minafra, trombettista jazzista di fama internazionale, nativo di Ruvo di Puglia, anch’egli figlio della Banda, generazione successiva ai nomi summenzionati.

Si tratta di un lavoro di ricerca che ha portato Livio Minafra a raccogliere video, foto, audio, interviste a protagonisti, sopravvissuti, eredi e persone vicine a questo mondo che fu (fra cui spiccano Beppe Vessicchio e Michele Marvulli) al fine di realizzarne un docufilm. Da qui, dato il buon numero di audio raccolti, Minafra ha pensato di creare una collana di cd biografici di cui il primo dedicato a Enzo Lorusso. Frutto di un lavoro di restauro condotto dal pianista pugliese su tre vecchie cassette che hanno consentito a Minafra di riascoltare l’artista scomparso e di dedicargli questa pubblicazione.

Al centro della prima uscita di Lost Tapes, vi è dunque un musicista che nell’immediato dopoguerra, dopo le prime esperienze da clarinettista, rapito dal jazz e probabilmente influenzato da Santino Tedone, suo compagno di banda, volle dedicarsi anche al sax contralto e al sax baritono. Poté girare l’Italia e l’Europa assieme a Cosimo Di Ceglie, Peppino Principe, Fred Bongusto, Mina, Pippo Caruso, Henghel Gualdi e molti altri partecipando, tra le altre cose, a due Sanremo e a due anni di tournée in Italia con Perez Prado, nel 1957 e ’58, che lo voleva con sé in America.

Le prime tre tracce presenti nel cd restaurato da Minafra sono del 1952, registrate dal biscegliese Peppino Valls ed appartengono all’Orchestra di Mimì Laganara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie