Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 03:05

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

LETTERE ALLA GAZZETTA

Spostare il nome della strada?

Apprendo dell'intenzione che alcuni personaggi in vista nella Città di Bari, non per meriti oggettivi, bensì per la loro furbizia e maliziosità, intendono, facendosi scudo di una Associazione da uno di loro presieduta, porre al Consiglio comunale una richiesta, al solo fine di condurre a termine alcuni loro progetti di "grandeur", (di cui il Consiglio comunale non è certamente a conoscenza) nella convinzione errata di essere soggetti insostituibili nella Città, cui sono dovuti ossequio e accondiscendenza.
Detti personaggi sono soliti costituire una miriade di Associazioni (pardon, comitati elettorali) formate di solito da quattro o, meglio, due gatti, dagli scopi statutari invariabilmente "nobili", quali ergersi a protettori del Bello e delle Tradizioni, in nome delle loro passabili prerogative artistiche. La richiesta cui si è accennato consiste nel chiedere al Consiglio comunale di spostare in altro luogo della Città il nome di una strada (intestata nel luogo attuale da precedenti Amministrazioni, di certo ben conscie del loro operato) al momento intestata al M° Nino Rota che non era barese, bensì milanese, indifferenti al disturbo sociale che, nel caso la loro proposta venga approvata, potrebbe arrecare a tanti cittadini, allontanandoli in tal modo sempre più dalle Istituzioni.

Giuseppe Crocitto, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie