Mercoledì 26 Febbraio 2020 | 09:18

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza: ma niente tifosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecce“Final Blow”
Lecce, associazione mafiosa dedita allo spaccio e gioco d'azzardo: 70 arresti

Lecce, associazione mafiosa dedita a spaccio, armi e gioco d'azzardo: 70 arresti VD

 
FoggiaLe ordinanze
Foggia, incendiarono mezzi raccolta rifiuti, arresti nella notte

Foggia, incendiarono mezzi raccolta rifiuti, arresti nella notte

 
BrindisiL'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
BariL'udienza
Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

 
TarantoI controlli
Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

 
MateraIl concorso
Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

 
BatTeppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Perché sopprimere Neurochirurgia a Carbonara?

Circa un mese fa, sono stato ricoverato d’urgenza presso il reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Di Venere di Carbonara (Bari), per essere sottoposto ad una urgente e necessaria operazione al cervello, che, fortunatamente, è riuscita con successo.
L’aspetto che più mi ha colpito, osservando, attentamente, l’attività dei medici e del personale infermieristico ed ausiliario, è stata l’estrema professionalità, disponibilità, pazienza e propensione ad eseguire i propri compiti, considerata quasi una missione. Nel contempo, da notizie di stampa, venivo a conoscenza che è intenzione del Presidente della Regione Puglia chiudere l’Ospedale Di Venere di Carbonara (Bari) e, comunque, sopprimere il Reparto di Neurochirurgia.
Mi è sembrata, immediatamente, una assurdità e, nonosante una lunga riflessione, non sono riuscito a spiegarmi, come, in nome di un simulacro (presunto risparmio di spesa), si possa polverizzare un patrimonio di professionalità, di esperienze, di passione e di amore verso la salute del cittadino.
Spero che il Presidente della Regione Puglia abbia come priorità la salute dei cittadini della Provincia di Bari ed eviti di frammentare il patrimonio umano e logistico, che si è formato presso il reparto di Neurochirurgia dell’Ospedale Di Venere di Carbonara (Bari).

Avv. Vincenzo Siani, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie