Martedì 22 Gennaio 2019 | 00:43

LETTERE ALLA GAZZETTA

Va ridotto lo stipendio dei parlamentari

I politici soltanto a parole sono disposti a fare sacrifici. Un esempio? Il presidente del Consiglio Renzi ha detto: l’unico modo per uscire dalla crisi e far partire un nuovo ciclo di sviluppo, di ridurre le “disuguaglianze e ridistribuire la ricchezza”.
E ancora: riducendo le distanze fra ricchi e poveri, si ottengono due effetti positivi per l’economia, si rimettono in moto i consumi e si limitano i rischi di conflitto. Belle parole!!! Ma, se non ricordo male, da sempre avete sempre promesso agli Italiani di diminuire il vostro stipendio tra i più alti d’Europa, le auto blu, l’accorpamento dei Comuni, per non parlare dei benefit vari, corruzione compresa.
Tutto questo comporta un aggravio di spese a danno dei cittadini. Infatti, la cosa che mi sorprende di più, giusto per fare un esempio, è il silenzio dei sindacati: perché non sono mai intervenuti sul problema irrisolto della riduzione degli stipendi dei parlamentari?. Sì continua a far finta di niente e la gente diventa sempre più povera.

Nico Pesce, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400