Giovedì 27 Giugno 2019 | 15:03

NEWS DALLA SEZIONE

Più di 4 su 10 under 12 presenta carie dentale
Dentista

Scuola che chiude, dentista che trovi

 
Malattia rara
Lupo racconta la SMA, l'atrofia muscolare spinale

Lupo racconta la SMA, l'atrofia muscolare spinale

 
FAREBBE GUADAGNARE DIECI ANNI DI VITA
Alimentazione controllata e longevità

Alimentazione controllata e longevità

 
COSTITUITO GRUPPO INTERPARLAMENTARE
Tutela vista contro retinopatia, glaucoma e maculopatie

Tutela vista contro retinopatia, glaucoma e maculopatie

 
ISTRUZIONI PER L’USO IN CASA E VACANZA
L'armadietto dei farmaci di automedicazione

L'armadietto dei farmaci di automedicazione

 
Costi sensibilmente inferiori
Farmaci

Farmaci biosimilari: cura per la sanità italiana?

 
SONDAGGIO EUROPEO
Infiammazione della colonna vertebrale

Spondilite anchilosante: ritardi nella diagnosi e terapia

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, Di Maio convoca tavolo con azienda e sindacati

Arcelor Mittal, Di Maio convoca tavolo con azienda e sindacati

 
FoggiaViolenza in famiglia
Foggia, stuprava la moglie e la picchiava davanti ai figli: arrestato marito orco

Foggia, stuprava la moglie e la picchiava davanti ai figli: arrestato marito orco

 
BariL'operazione
Bari, chiedevano soldi per evitare multe: arrestati 2 poliziotti e 2 imprenditori

Bari, chiedevano soldi per evitare multe: arrestati 2 poliziotti e 2 imprenditori

 
HomeL'allarme
Carceri in Puglia: a Lecce detenuto aggredito da branco con problemi psichici

Carceri in Puglia: a Lecce detenuto aggredito da branco con problemi psichici

 
PotenzaIl caso
Potenza, truffa con azioni banca Apulia-Veneto: 39 indagati, tra loro anche i vertici

Potenza, truffa con azioni banca Apulia-Veneto: 39 indagati, tra loro anche i vertici

 
MateraSanità
Matera, chiude il reparto di Psichiatria: il sit in tra i Sassi

Matera, chiude il reparto di Psichiatria: il sit in tra i Sassi

 
Batomicidio griner
Sparatoria ad Andria, trovata bruciata l’auto dei sicari

Sparatoria ad Andria, trovata bruciata l’auto dei sicari

 
GdM.TVIl rogo
Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva:  interviene il Canadair

Torre Guaceto, incendio minaccia la Riserva: distrutti tre ettari

 

i più letti

La fiaba dell'unicorno bianco che illustra l'emofilia

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Emofilia, una malattia rara (una di quelle che sono minacciate, in Puglia, di non ricevere più il supporto di esenzione dal pagamento di farmaci e di integratori) di origine genetica (si eredita attraverso il cromosoma X (x-linked) - caratterizzata dalla carenza di uno specifico fattore della coagulazione. La coagulazione è fenomeno di difesa contro le emorragie e si realizza attraverso l’azione combinata di “fattori” che, l’uno dopo l’altro, in sequela, ne assicurano la realizzazione.

L’emofilia A è dovuta alla carenza di fattore ottavo (VIII) e ha una prevalenza di 1 caso ogni 10.000 nati maschi, mentre, nell’emofilia B, si ha una carenza di fattore nono (IX), con una prevalenza di 1 caso ogni 30.000 nati maschi. In genere le persone affette da emofilia oltre alle problematiche tipiche dello stato emorragico, presentano anche altre complicanze correlate alla malattia come versamento di sangue nelle articolazioni (emartro) come gomito, polso, caviglia, ginocchio, ecc. e che se non immediatamente e adeguatamente trattati possono portare ad artropatia cronica e disabilità.

Attualmente il trattamento dell’emofilia avviene attraverso la somministrazione del farmaco (emoderivato o ricombinante) contenente il fattore coagulativo carente. La Federazione Mondiale dell'Emofilia raccomanda la profilassi come terapia ottimale in quanto può impedire l'emorragia e la distruzione delle articolazioni. Con l’obiettivo di creare uno strumento per i bambini emofilici e le loro famiglie ed aiutarli a elaborare insieme ciò che questa condizione rappresenta e facilitare la comunicazione, Carthusia Edizioni, A.C.E. Onlus (Associazione Coagulopatici ed Emofilici di Milano) e FedEMO, con contributo incondizionato di Sobi hanno pubblicato un volume illustrato “L’UNICORNO”, scritto da Beatrice Masini, che ha inventato la storia di un unicorno bianco, e da Giulia Orecchia, che, con le illustrazioni, gli restituito vita e forma: una fiaba per raccontare l’emofilia ed insegnare ai bambini come la diversità sia una ricchezza. inventare la storia di un magnifico Unicorno bianco, e all'artista e illustratrice Giulia Orecchia di restituirgli vita e forma.

L’UNICORNO – dice Patrizia Zerbi, editore e direttore editoriale di Carthusia - è un libro che affronta tematiche come la rarità, l’accettazione e la scoperta di sé stessi, senza voltare le spalle alla spensieratezza e al divertimento che sono sempre presenti durante la lettura. È una storia universale, che sa parlare a tutti, grandi e piccoli, grazie alla forza della metafora e alle sue coloratissime illustrazioni.

“Comprendere e accettare con favore di avere un mantello bianco, che si sporca facilmente, e un corno, che è magico anche se a volte ferisce e può far un po’ male, aiuterà il cuore e la consapevolezza dei bambini, emofilici e non. Non si può sempre scegliere – dice Alessandro Marchello, presidente di A.C.E. ed emofilico - come essere, ma si può scegliere come “stare”.

Questa è la possibilità che dobbiamo dare ai nostri bambini. A tutti i bambini. Sempre.” “Ancora oggi è una fiaba a far addormentare i bambini in una famiglia italiana su due –emerge dal sondaggio condotto da FattoreMamma - perché le fiabe hanno la forza di poter raccontare anche le storie più difficili permettendo a grandi e piccini di guardare alla realtà con una consapevolezza diversa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400