Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 07:03

NEWS DALLA SEZIONE

Lunga e buona vita ai trapiantati, ma hanno difficoltà a curarsi

 

Gravidanze fantasma e figli miracolo dopo il cancro

 

Nuovi anziani, nuova medicina, nuovo medico: rivoluzione epocale

 

Rischio ospedale: due volte su cento per farmaco improprio

 

Over 55, hikikomori (in disparte)? No!

 

Matera si illumina per «spegnere» l'artrite psoriasica

 

A Roma, la salute diventa contagiosa

Salute & Benessere

Nicola Simonetti

Nicola Simonetti

Vivere in salute: suggerimenti, risposte, piccoli accorgimenti per gestire la propria giornata, l’umore, l’alimentazione, il ricorso a farmaci, come affrontare al meglio gli impegni di lavoro, di responsabilità, il riposo ed il diporto, l’attività fisica. Inoltre, una finestra aperta sulla ricerca, sulle novità che la medicina ci offre ora e ci riserva e promette per il prossimo futuro.

Fiera Roma e Formedica hanno presentato “ Roma ExpoSalus and Nutrition”, manifestazione fieristica dedicata alla salute, al benessere e alla qualità di vita in programma a Roma dall’8 all’11 novembre 2018 (ingresso gratuito).

“Una fiera unica nel suo genere, che cambia il punto di vista sulla salute rendendo i cittadini protagonisti attivi nella ricerca del proprio benessere partendo da una scommessa: la salute può essere contagiosa. Le conoscenze, le buone pratiche e i modelli di comportamento, se condivisi, possono diffondersi, migliorare i percorsi di prevenzione e cura dei cittadini e aumentare i livelli di salute di tutta la comunità”.

Roma ExpoSalus and Nutrition è la prima fiera sulla salute con una “doppia anima”: da una parte due padiglioni aperti al pubblico con spazi dimostrativi, educazionali e interattivi dedicati a cittadini e pazienti; dall’altra un’area interamente riservata a medici e operatori sanitari con convegni, formazione ECM, aree congressuali, tavole rotonde e diverse altre iniziative.

Un viaggio nel futuro della salute per conoscere da vicino le innovazioni che cambieranno il nostro modo di vivere, curarci e nutrici. Un nuovo punto di riferimento per i professionisti, le aziende, le Istituzioni, i cittadini e tutti i protagonisti della salute. Un laboratorio di esperienze per diffondere le buone pratiche e capire il percorso che dalla ricerca porta le innovazioni nella vita reale.

“La medicina, come la ricerca – dice il prof. Andrea Lenzi, presidente dell’Expo e ordinario di Endocrinologia, università La Sapienza, Roma - non si fa più con il singolo medico o ricercatore che decide in autonomia e lavora da solo –– tutti coloro che ruotano in modo diverso nei diversi settori della ricerca, della scienza medica e sanitaria sono fondamentali se lavorano in équipe: questo porta inevitabilmente allo sviluppo di sinergie che si concretizzano attraverso continui scambi delle conoscenze e dei progressi raggiunti. Le conseguenze dirette di tale attività trasversale portano ad un risparmio di risorse e ad una maggiore qualificazione degli stessi operatori sanitari, della qualità delle cure e dell’assistenza".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400