Giovedì 15 Novembre 2018 | 07:25

NEWS DALLA SEZIONE

Crisi in Comune
Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

 
A taranto
Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

 
Incidente sul lavoro
Taranto, due operai cadono da impalcatura in quartiere Tamburi

Taranto: il cestello della gru si ribalta, precipitano e muoiono due operai

 
Ambiente
Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

 
Furto
Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

 
La vicenda
Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

 
La tragedia in Francia
Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: le sue ceneri sparse in mare

Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: il corpo sarà cremato

 
Pericolo sventato
Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

 
Blitz dei carabinieri
Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

 
Voleva rivenderlo
Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

 
Due operazioni
Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

inquinamento

Massafra in piazza
contro inceneritore
«Vogliamo respirare»

massafra contro l'inceneritore

MASSAFRA (TARANTO) - Alcune centinaia di persone si sono radunate a Massafra, nel Tarantino, per una manifestazione di protesta contro il via libera al raddoppio del termovalorizzatore (dopo che una recente sentenza del Consiglio di Stato rende valida l’approvazione espressa nel 2012 dalla Provincia) e contro la paventata costruzione di altri inceneritori. Sono oltre 60 le sigle che hanno dato adesione formale tra associazioni, partiti e sindacati.
Il movimento 'Massafra vuole respirare' fa presente che il raddoppio del termovalorizzatore «ricadrebbe in un territorio gravemente compromesso che altro non può sopportare» e chiede «la riapertura di un nuovo iter per la Valutazione integrata ambientale». «Sono numerosissime - sostiene il movimento - le novità normative e medico-scientifiche emerse dal 2012 ad oggi. Come previsto dal Testo Unico Ambientale si proceda ad una nuova valutazione, prima di costruire un nuovo inceneritore a ridosso di una delle industrie più inquinanti al mondo».

Il movimento chiede inoltre di «non concedere l’approvazione (in programma per il 4 luglio in Provincia) di un’ulteriore progetto: un impianto di essiccamento e combustione di fanghi. "L'illogicità di questo progetto è evidente - sostiene il movimento - sono materiali quasi completamente utilizzabili, dopo compostaggio, in agricoltura. Perché trasformarli in cenere? Quale utilità pubblica compensa il ricavo dei singoli?».
Il corteo, con partenza dal parcheggio dell’ex ospedale attraverserà corso Roma e raggiungerà piazza Vittorio Emanuele, dove è atteso l’intervento di Rossano Ercolini, premio Goldman Price nel 2013, ritenuto punto di riferimento della strategia 'Rifiuti Zerò.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400