Giovedì 21 Novembre 2019 | 20:09

NEWS DALLA SEZIONE

La nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
il caso
Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

Medicina, a Taranto ripartono le lezioni ma si presentano solo in tre

 
il siderurgico
Mittal, governo tratta con azienda ma c'è distanza su esuberi. Commissari: «Riserve al minimo». Oggi proposte in Cdm

Mittal: «con Governo speriamo in buoni progressi». A giudizio ex commissari Ilva per gestione rifiuti

 
Nel Tarantino
S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

S.Marzano di S.Giuseppe, percepiva indebitamente reddito di cittadinanza: denunciata 22enne

 
il siderurgico
Mittal, prosegue presidio aziende indotto: «Paghino, o domani si spegne tutto». Taranto e Regione si costituiranno in giudizio

Mittal: «Pagati fornitori strategici». Ispezione commissari: «Riserve al minimo». Zingaretti a Taranto: «Azienda sieda nuovamente al tavolo»

 
L'operazione dei cc
Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

Rapinarono banca a Palagianello: arrestati tre pregiudicati

 
Guidata da Bruxelles
Taranto, tutto pronto per la prima dimostrazione in mare di Ocean2020

Taranto, con Ocean2020 testato prototipo centro comando Ue

 
Nel Tarantino
Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

Manduria, incendiò l'auto della ex e la tormentava: denunciato 57enne

 
dopo le polemiche
Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

Medicina, domani riprendono le lezioni nella sede di Taranto

 

Il Biancorosso

serie c
Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, posta foto con 'Salvini Premier', Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

Bari, posta foto con 'Salvini Premier': Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

 
BrindisiL'allarme
Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

 
TarantoLa nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
Foggianel Foggiano
S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

 
Leccenel Leccese
Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne per tentato omicidio

Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne

 
Materanel Materano
Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

 
Potenzala decisione
Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

 
Batnella Bat
Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

 

i più letti

In via Pascoli

Mottola, rapinatori gentili: dopo il colpo alle Poste salutano i clienti in coda

Due malviventi a volto scoperto e armati. Il bottino è di 7mila euro

carabinieri

TARANTO - Una rapina in pieno giorno allo storico ufficio postale di Mottola ieri mattina in via Pascoli, nel cuore del paese a due passi dal centro storico, quando era pieno di gente. Erano le 10.20 quando due giovani armati a viso scoperto hanno fato irruzione nei locali dell’ufficio postale intimando ai quattro impiegati in servizio alle casse di consegnare il denaro a disposizione. Il bottino, secondo le prime indiscrezioni, non sembra proprio consistente, si parla di appena 7 mila euro contanti che i due ragazzi, armati di pistola forse giocattolo, si sono fatti consegnare.

Secondo una prima ricostruzione, i malviventi sarebbero giunti in paese a bordo di una Giulietta Alfa Romeo grigia metallizzata che hanno parcheggiato in via Risorgimento, di fronte alla scalinata che conduce all’ufficio postale in via Pascoli. Al momento della rapina, l’ufficio era pieno di gente a cui hanno intimato di stare tranquilli, mentre hanno minacciato il personale in servizio alle casse, facendosi consegnare l’esiguo bottino in banconote di diverso taglio.

Terminata la rapina, i due giovani, sempre a viso scoperto, incuranti della presenza di numerosi clienti in fila agli sportelli, sono usciti dalla porta d’ingresso all’ufficio, hanno salutato le persone all’ingresso in attesa di prelevare al bancomat, e si sono dileguati dalle scale dove era ad attenderli un complice nell’auto, che probabilmente risulta essere rubata. Subito dopo sul posto sono intervenuti i carabinieri e il comandante del nucleo investigativo in servizio alla capitaneria di Massafra, per i rilievi del caso. Sulle tracce dei malviventi starebbero indagando i Carabinieri al comando del tenente Daniele Managieri, che, subito dopo la rapina, ha interrogato alcuni testimoni, il direttore dell’ufficio e i dipendenti in servizio alle casse, raccogliendo eventuali riprese delle telecamere di sicurezza interne all’ufficio ed esterne presenti nell’area. Dettagli importanti che potrebbero far risalire agli autori del colpo.

Subito dopo la rapina, insieme ai Carabinieri sul posto è arrivata anche l’ambulanza del 118 del presidio territoriale di Mottola per assistere i clienti presenti al momento della rapina e soprattutto il personale in servizio alle casse, alcuni dei quali hanno avvertito malori. Un attimo dopo il colpo intorno all’ufficio postale si sono radunati molti curiosi, alcuni dei quali hanno fornito importanti dettagli sugli autori della rapina riferendo il numero della targa della Giulietta Alfa Romeo agli inquirenti, avvistata nei giorni scorsi nei pressi di via Pascoli.
Il sindaco di Mottola, Giampiero Barulli, auspica che le forze dell’ordine facciano presto piena luce sulla rapina. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie