Venerdì 18 Gennaio 2019 | 05:16

NEWS DALLA SEZIONE

Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
La cerimonia
Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

 
Nel Tarantino
Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

 
della nave Bergamini
Incidente nella stazione navale Taranto, ferito sottoufficiale

Taranto, ormeggio trancia gamba a sottoufficiale, sempre grave

 
Al rione Tamburi
Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

 
Tragedia sfiorata
Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

 
Nel Tarantino
Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

 
Con la procedura XLIF
Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

 
Nel tarantino
Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

 
ex ilva
Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

 
Nel Tarantino
Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

 

Stop per 32 ore

Ex Ilva, operai annunciano sciopero: contestati criteri assunzioni

Sono i lavoratori aderenti all’Usb (Unione sindacale di base) dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto

Ex Ilva, oltre 700 esodi: per nuove assunzioni valutate esperienza, anzianità e carichi di famiglia

I lavoratori aderenti all’Usb (Unione sindacale di base) dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal Italia (ex Ilva) di Taranto, sciopereranno per 32 ore, dalle 23 del 17 dicembre alle 7 del 19 dicembre, in quanto sostengono che l’azienda non abbia rispettato l’accordo sindacale del 6 settembre scorso, e i criteri stabiliti per assunzioni ed esuberi. Il 18 dicembre, invece, è previsto un presidio davanti alla sede del ministero dello Sviluppo economico (Mise).


Secondo il sindacato di base ci sarebbero state anche «operazioni di taglio ingiustificato del personale, con allontanamento di operai scomodi - e di ciò che diciamo abbiamo le prove - con sovraccarichi di lavoro per coloro che rimangono». «Per noi - attacca il coordinatore provinciale dell’Usb, Francesco Rizzo - è abbastanza chiaro che c'è stata la manina di alcuni capi che, in alcune zone dello stabilimento, hanno fatto un avere propria selezione in base alle proprie simpatie».


L’Unione sindacale di base denuncia inoltre «la sostituzione dei lavoratori Ilva su alcune attività che sono state affidate integralmente a terzi, come pulizia civili, attività di manutenzioni officine, attività afferenti Area 12». «Tutto ciò - osserva Rizzo - è una palese violazione dell’accordo sottoscritto in sede ministeriale. Nonostante sia stata fatta presente tutta questa situazione ad ArcelorMittal, non si è ricevuta alcuna risposta. E’ come se fossero spariti, ma Taranto non è terra di conquista».
L’Usb ha proclamato anche uno sciopero nelle giornate del 24 e del 31 dicembre di «tutto il personale Acciaieria (ESE e MAN acciaierie 1 e 2, CCO 1-2-3-4-5, COB, GRF, IRF, MOF e servizi) per i gravi problemi - viene spiegato - legati alla sicurezza e ai sovraccarichi psico-fisici sui lavoratori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400