Lunedì 26 Luglio 2021 | 22:52

NEWS DALLA SEZIONE

Mercoledì 28 luglio
Porto Cesareo, la scrittrice Monica Conforti presenta il romanzo «Fuori Orario»

Porto Cesareo, la scrittrice Monica Conforti presenta il romanzo «Fuori Orario»

 
personaggi
Can Yaman manda in visibilio i fan a Gallipoli

Can Yaman manda in visibilio i fan a Gallipoli - IL VIDEO

 
Ambiente
Turismo, San Fele ci spera: «Vanno aperte tutte le cascate»

Turismo, San Fele ci spera: «Vanno aperte tutte le cascate»

 
Musica
Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

Festival Costa dei Trulli: a Monopoli Gigi D’Alessio ed Annalisa

 
Start-up Gelesis
Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

Dispositivo contro l'obesità made in Calimera sbarca in borsa: sarà quotata a New York

 
Vip al mare
Turismo in Puglia, Ferragni e Fedez in vacanza a Fasano

Turismo in Puglia, Ferragni e Fedez in vacanza a Fasano e Ostuni: il video

 
nel barese
Musica, cibo, divertimento: quattro appuntamenti a San Giovanni

Musica, cibo, divertimento: quattro appuntamenti a San Giovanni

 
Il restauro
Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

Bari vecchia, l'edicola votiva della Madonna con anime purganti torna al suo antico splendore

 
QM quartiere museo
Street art a Bari, nel quartiere San Paolo Ozmo e Gaia dipingeranno le case popolari

Street art a Bari, nel quartiere San Paolo Ozmo e Gaia dipingeranno le case popolari

 
Sport
Olimpiadi Tokyo 2020: si alza il sipario, 11mila atleti pronti alla gara. La cerimonia

Olimpiadi Tokyo 2020: si alza il sipario, 11mila atleti pronti alla gara. La cerimonia

 

Il Biancorosso

Sport
Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

Focolaio tra i giocatori del Bari: predisposto il trasferimento dei 9 positivi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa sentenza
Bari, maltrattamenti e abusi sui figli: confermate le condanne

Bari, maltrattamenti e abusi sui figli: confermate le condanne

 
Lecceil caso
Nardò, rissa al mercato: denunciati in quattro

Nardò, rissa al mercato: denunciati in quattro

 
FoggiaLa sentenza
Uso dei fondi Miur all'Ateneo di Foggia: assolti i 19 imputati

Uso dei fondi Miur all'Ateneo di Foggia: assolti i 19 imputati

 
GdM.TVLa rapina
La cassiera reagisce e aggredisce il bandito - IL VIDEO -

La cassiera reagisce e aggredisce il bandito - IL VIDEO -

 
TarantoSicurezza
Perrini: «Situazione esplosiva all'hotspot di Taranto»

Perrini: «Situazione esplosiva all'hotspot di Taranto»

 
PotenzaGli ultimi dati
Basilicata, Covid: nel fine settimana dieci nuovi positivi

Basilicata, Covid: nel fine settimana dieci nuovi positivi

 
PotenzaAllarme
Basilicata, povertà in aumento: coinvolta una famiglia su quattro

Basilicata, povertà in aumento: coinvolta una famiglia su quattro

 

i più letti

L'impresa

Ha girato a piedi tutta Italia: torna a casa a San Nicandro Garganico dopo 13mila km

Nazario Nesta ha percorso l'intero perimetro dello stivale, e stasera rientrerà a casa, nel Foggiano

Ha girato a piedi tutta Italia: torna a casa a San Nicandro Garganico dopo 13mila km

Dopo 18 mesi, questa sera ritornerò a casa Nazario Nesta, il ventottenne di San Nicandro che ha percorso a piedi il perimetro dell’Italia percorrendo quasi 13mila chilometri facendo parlare della sua impresa molti organi fi informazione. In piazza IV Novembre, questa sera dalle 18, avrebbe voluto esserci quasi tutta la cittadinanza sannicandrese, ma le norme anti Covid impediranno l’abbraccio. Ad accogliere Nesta ci saranno comunque le associazioni locali, a cominciare dalla Pro Loco (che ha organizzato la manifestazione) e i podisti dell’Atletica San Nicandro, che lo hanno supportato nell’impresa. Annunciata anche la presenza del sindaco Costantino Ciavarella.

Nesta ci ha messo 18 mesi per girare a piedi tutto il Paese, tenendo conto che a marzo si è dovuto fermare sui monti in provincia di Sondrio per la quarantena del Covid 19. Nesta era partito dalla cittadina garganica il 18 maggio 2019 con l’intenzione di percorrere il perimetro dell’Italia, isole comprese, circa 13 mila chilometri, senza soldi né mappe, ma solo col cellulare e a fargli da sfondo mare e boschi. «Disegnando l’Italia» ha denominato il suo camminamento. «Ho voluto mettermi in cammino» ha detto il giovane garganico «per mettermi alla prova e raccontare un’Italia diversa. Il nostro Paese è accogliente, tutte le persone che ho incontrato mi hanno restituito affetto e supporto».
«Il momento più duro è stato quando sono stato costretto a fermarmi a causa dello scoppio della pandemia» ha aggiunto Nesta: «sono rimasto bloccato nei boschi non distanti da Chiuro, un piccolo comune in provincia di Sondrio». E lì ha dovuto fare i conti con l’impossibilità di muoversi e ha trascorso più di due mesi vivendo sotto il tetto di un ricovero di fortuna da lui costruito e, particolare non indifferente, grazie alla bontà degli abitanti della valle. «Ogni giorno mi portavano da mangiare» ha detto: «ho conosciuto tantissime persone di buon cuore. È qualcosa che ricorderò per tutta la vita». Nesta ha raccontato la sua impresa sui canali social (YouTube, Instagram e Facebook ndr) ed ora inizierà a scrivere un libro sulla sua esperienza. Un cammino che, dopo aver disegnato l’Italia in tutta la sua bellezza per un anno e mezzo, si concluderà con l’abbraccio della sua gente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie