Lunedì 21 Gennaio 2019 | 04:57

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

IL PUNTO

I sogni di gloria del presidente De Laurentiis"Doppio salto in B? Faremo i salti mortali"

I sogni di gloria del presidente De Laurentiis
"Doppio salto in B? Faremo i salti mortali"

Il patron conferma come la società sia strutturata per ogni evenienza

In occasione della presentazione del terzo sponsor di maglia, il presidente Luigi De Laurentiis parla a tutto campo del presente e del futuro del suo Bari.
Un tema forte riguarda il testa a testa con la Turris: lo scontro diretto tra capolista e seconda (in calendario tra turni) si configura come snodo cruciale del torneo. «I nove punti di vantaggio - afferma De Laurentiis - sono un margine superiore a qualsiasi aspettativa. Non penso ora alla trasferta di Torre del Greco. L’Italia ci guarda perché siamo il Bari: dobbiamo giocare sempre come se affrontassimo una finale di Champions League. I mugugni sulle ultime prove non brillantissime non mi preoccupano: sono nella natura umana perché tutti ci definiscono una corazzata. Sono d’accordo con mister Cornacchini: l’obiettivo finale conta più di qualsiasi record. Tuttavia, non nego che mi piacerebbe concludere il torneo senza sconfitte. L’imbattibilità sarebbe la conferma del valore di uno straordinario gruppo sportivo, nonché un regalo ulteriore ai tifosi». A proposito di categorie, è sempre d’attualità il ripristino dei format della B (a 22 squadre) e della C (a 60): un reset che produrrà dei ripescaggi ed il conseguente sogno di un doppio salto fino in cadetteria, sebbene il regolamento vigente lo renda pressoché impossibile. «Sul piano imprenditoriale - conclude il presidente dei galletti - lo step by step resta l’approccio migliore per crescere perché in ogni stagione si possono porre le basi per quella successiva. Tuttavia - rassicura De Laurentiis - se si presentasse qualche opportunità, siamo strutturati per compiere persino i salti mortali».
Per tutti è tempo di mercato, ma il Bari, forte del suo primato nel girone I di serie D, può lavorare in prospettiva. Ieri è stato tesserato il 18enne laterale Giacomo Quagliata, prelevato dalla Pro Vercelli e già disponibile per la gara di domenica con la Sancataldese. Il riscatto di alcuni giovani (Enrico Piovanello su tutti) potrebbe rappresentare il programma delle prossime settimane di campagna trasferimenti. «Non svelo le strategie che abbiamo sugli under», spiega De Laurentiis. «Fin dall’inizio loro sono osservati speciali perché rappresentano la particolarità regolamentare di questo torneo: vanno tutelati al fine di farli lavorare serenamente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata BariAbayan, Crucitti e Cataldi i protagonisti

Dopo 19 giornate si ferma la corazzata Bari Abayan, Cru...

 
Mister Zito e i complimenti ai tifosi del Bari"Hanno cantato fino alla fine. Meritano la serie A"

Mister Zito e i complimenti ai tifosi del Bari "Hanno c...

 
Il mea culpa di Cacioli: "Troppi errori graviche una squadra esperta non deve commettere"

Il mea culpa di Cacioli: "Troppi errori gravi che una s...

 
Cornacchini, una sconfitta fisiologica"Siamo stati penalizzati dagli episodi"

Cornacchini, una sconfitta fisiologica "Siamo stati pen...

 
La Turris vince 2-0 con la Sancataldesee il distacco dal Bari si riduce di due punti (-9)

La Turris vince 2-0 con la Sancataldese e il distacco d...

 
"La Fc Bari non può essere salvata"E' fallita la società di Giancaspro

"La Fc Bari non può essere salvata" E' fallita la socie...

 
Il Bari festeggia i 111 anni di storiaguardando al futuro con ottimismo

Il Bari festeggia i 111 anni di storia guardando al fut...

 
"Sancataldese, chiudiamo questa parentesie prepariamo tranquillamente il match di Cittanova"

"Sancataldese, chiudiamo questa parentesi e prepariamo ...