Lunedì 19 Agosto 2019 | 20:47

NEWS DALLA SEZIONE

Malendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
Immunità penale
Taranto, decreto salva Ilva: tarda pubblicazione in Gazzetta ufficiale

Taranto, decreto «salva Ilva»: slitta pubblicazione in Gazzetta ufficiale

 
Il match
Raffo Cup a Taranto, blackout allo stadio e la curva si accende con i cell

Raffo Cup a Taranto, blackout allo stadio: curva illuminata con i cell

 
Serie A
Il Lecce si prepara al match con l'Inter: operato Maccariello

Il Lecce si prepara al match con l'Inter: operato Maccariello

 
Il caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
Serie c
Bari calcio, si riprende domani: obiettivo Serie B

Bari calcio, si riprende domani: obiettivo Serie B

 
La storia a lieto fine
Potenza, il treno parte e lui resta a bordo: papà "abbandona" figlia a terra

Potenza, il treno parte e lui resta a bordo: papà «lascia» figlia a terra

 
viabilità
L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

L'allarme dell'ass. Giannini: «Bari rischia di perdere i fondi per la 16»

 
La denuncia
«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

«Noi disabili in difficoltà a Torre Quetta chiediamo aiuto a Comune e Regione»

 
Nel paesino Foggiano
Roseto Valfortore, il sindaco: «Cercasi disperatamente segretario comunale»

«AAA cercasi segretario comunale a Roseto Valfortore»

 
L'arresto
Statte, ladro sfortunato: entra in due case ma viene beccato dai proprietari

Statte, ladro sfortunato: entra in due case ma viene beccato dai proprietari

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

 
LecceMalendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
MateraDopo il rogo
Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

 
PotenzaIl caso
Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

 
BariIl restyling
Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

 
BatIl caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

Clima d'odio

Brindisi, due arresti per raid razzista contro migranti colpiti con mazze da baseball
«Vittime scelte per colore della pelle»

Si tratta di un 32enne e di un 42enne di Brindisi, ritenuti responsabili dell’aggressione a sfondo razzista avvenuta il 19 ottobre scorso

Ronde anti-migranti in azione dopo doppio pestaggio a Brindisi

BRINDISI - Due persone sono state arrestate dalla polizia su ordinanza di custodia cautelare perché ritenute responsabili dell’aggressione a sfondo razzista avvenuta il 19 ottobre scorso a danno di due stranieri, un ghanese e un senegalse, a Brindisi. Si tratta di due brindisini di 35 e 42 anni a cui è contestata l’aggravante dell’odio razziale. Gli inquirenti ipotizzano infatti che l’aggressione sia stata una rappresaglia per due episodi che si erano verificati in città la mattina e che coinvolgerebbero altri migranti che nulla però avevano a che fare con i due aggrediti la sera. Il primo episodio è un tentativo di violenza sessuale denunciato da una quindicenne che aveva indicato i suoi aggressori in almeno tre giovani stranieri di colore. Il secondo episodio riguarda un altro giovane migrante che aveva danneggiato alcune autovetture parcheggiate per strada Le due vittime erano state colte di sorpresa per strada e picchiate con mazze da baseball. Avevano riportato ferite giudicate guaribili entro i 30 giorni. Le indagini sono state condotte dalla Digos della questura di Brindisi.

Uno dei due feriti è Elija, il segretario della comunità cittadina del Ghana, che vive e lavora a Brindisi da diversi anni e che è stato picchiato mentre tornava a casa dal lavoro. L’altro è un ragazzo del Senegal, residente nel dormitorio, aggredito mentre stava per raggiungere la Caritas. In quella stessa serata ci fu un terzo tentativo di aggressione ad un altro migrante che si sarebbe salvato grazie all’intervento di un passante.

«Gli indagati hanno colpito alle spalle, con un bastone, due persone, individuate casualmente e che non conoscevano, solo per la loro nazionalità e per il colore della pelle e probabilmente a seguito di episodi che durante la mattinata avevano visto coinvolti cittadini extracomunitari quali autori di altri fatti delittuosi». E' quanto scrive il gip Stefania De Angelis nell’ordinanza di custodia cautelare richiesta dal pm Simona Rizzo ed eseguita dalla Digos di Brindisi nei confronti di due persone, Paolo Ottonaro, 43 anni, e Piero Cerasino, 36 anni, entrambi di Brindisi. I due non risultano legati a gruppi politici o movimenti simili, avrebbero agito in proprio secondo quanto accertato dagli investigatori, a mò di rappresaglia. Alla loro identificazione si è giunti anche grazie all’intervento di cittadini comuni che, ha riferito il questore di Brindisi, Maurizio Masciopinto, quando hanno saputo delle aggressione a due persone incolpevoli, sono andati spontaneamente in questura per fornire le immagini delle telecamere di video sorveglianza installate presso i loro negozi o case private.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie