Martedì 16 Ottobre 2018 | 06:22

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Buongusto

Mangiar bene, una tradizione a Bari

Da quasi 60 anni «La Taberna» accoglie con eleganza valorizzando le materie prime

LA TABERNA - Filippo Carella nel suo storico ristorante

LA TABERNA - Filippo Carella nel suo storico ristorante

BUONGUSTO - La tradizione di una città è un insieme di molti elementi, ma ce n’è uno che racchiude e racconta il vero spirito di un’intera cittadinanza: il cibo.

E ci sono luoghi a Bari in cui la ristorazione si sposa proprio con la tradizione, colorandosi però di sfumature attuali. Luoghi in cui l’arte del cucinare non è semplice mansione professionale, ma passione e patrimonio familiare. Spazi architettonici in cui è praticamente inevitabile perdersi tra gli odori, i sapori di un tempo e le atmosfere tipiche di una città legata fortemente alle sue abitudini.

Tutto questo è “La Taberna”, il ristorante barese che da quasi sessant’anni accoglie la clientela con una premura che rimane inalterata nel tempo. La sua è una cucina verace, presentata ed impiattata con gusto e raffinatezza, senza mai perdere di vista l’elemento principale: il sapore delle pietanze classiche, con particolare attenzione per le cotture sulla carbonella.

Cicorie e fave, braciola al ragù, frittate, verdure cucinate in mille modi, fritture e pastelle doratissime, primi piatti della tradizione barese in cui la pasta si sposa con ingredienti selezionati, secondi di carne e di pesce di prima scelta. E poi i dolci, il paradiso per i più golosi.

Il ristorante gode di un’ambientazione rustica e piena di calore, ricavata in una antica cantina dalle pareti e dalle arcate di tufo. Il segreto del successo costante di un posto così è da cercare nella profonda passione quotidiana di Filippo Carella, titolare del locale, di sua moglie Rosa e dello chef e pasticcere Pietro Abbaticchio che da anni contribuisce a rendere speciale questo ristorante, le cui qualità sono state riconosciute anche nell’ambito di gare gastronomiche a livello nazionale e dall’inserimento nelle guide più rinomate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

L'IDEA - È dello chef Peppe Zullo ed è giunta alla 23esima edizione

Per il cibo universale

 
STAGIONE - Zucche, bulbi e piante da mettere a dimora

I giardini? Emozione d'autunno

 
IL SAPERE - Con Pietro Zito, chef contadino, a Montegrosso di Andria

Le «Cucine aperte» a tutto gusto

 
CAMPIONE - A sinistra  il vincitore Matteo Carrozzini

Matteo Carrozzini miglior sommelier di Puglia 2018

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS