Giovedì 21 Marzo 2019 | 07:10

NEWS DALLA SEZIONE

La sfida è aperta
TUTELATI - Bietola melanzane ripiene  sivone e lampascione

Puglia, crescono i prodotti «Pat»

 
Innovazione della filiera agroalimentare
Da sinistra: Antonello Magistà (SALA), Salvatore Turturo (CHEF) e Marianna Cardone (VINO)

La «primavera» arriva in cucina

 
Prima iniziativa il 14 aprile
Da sinistra: Donato Taurino presidente di Buonaterra, Maria Teresa Varvaglione presidente Mtv Puglia, Giuseppe Schino presidente La Puglia è servita

2019, anno ad alti livelli per enogastronomia e ristorazione di qualità

 
La qualità trionfa
VERONA - La premiazione  dell’allevatrice  Mariangela Netti di Turi

Quando il latte non è tutto uguale

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

Scopriamo i ristoranti di Puglia in Italia
Nasce un portale per dar valore al buono

Le fave sono uno dei piatti che caratterizzano la Puglia

Le fave sono uno dei piatti che caratterizzano la Puglia

C’è un flusso oramai consolidato di «Made in Puglia». Insieme alle nostre produzioni agroalimentari di eccellenza, oramai viaggiano nel Belpaese e nel mondo i nostri cuochi. E la cucina pugliese, divenuta tassello notissimo ed importante di quel mosaico regionale che compone la cucina italiana, è come una star in continua ascesa.

Un fenomeno al quale è dedicato il progetto «Ristoranti pugliesi in Italia», nato da un’idea di Centro Relazioni Media e sviluppatosi grazie ad un’articolata ricerca, durata diversi mesi, condotta con il supporto del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia nell’ambito di AFIE, Apulia Food Innovation Excellence (sito di riferimento www.apulianfirst.it)

Senza mai formulare classifiche di merito, il progetto contribuisce alla promozione della cucina pugliese e delle proposte dei 185 ristoranti censiti finora, favorendo i processi di comunicazione tra la Puglia, i ristoratori e i loro clienti o potenziali tali.

Dopo mesi di silenzioso lavoro, con un tam tam che ha riallacciato e rinforzato i rapporti fra la madre patria Puglia e le cucine più importanti d’Italia, ecco che tra la fine di questo mese e gli inizi di ottobre l’iniziativa irromperà sul web agli inizi di ottobre con un suo sito internet che si propone di diventare, grazie a partner nazionali come Ferrarelle ed Electrolux professional e alla collaborazione con la rete di piccole imprese pugliesi www.culladeisensi.it (presto online), un punto di riferimento per tutti gli amanti della cucina pugliese e per i pugliesi residenti in Italia, ovvero in regioni diverse dalla Puglia.

In anteprima la Gazzetta del Mezzogiorno racconta il portatale www.ristorantipugliesiinitalia.it, dove in modo completamente gratuito nascerà un agorà virtuale per i fornelli pugliesi. «Non sarà semplicemente una vetrina, ma un luogo in cui i ristoratori potranno avere un contatto con i produttori agroalimentari pugliesi ed anche – spiega con entusiasmo il suo ideatore Michele Papavero, già founder del network pugliaconvegni – un posto in cui avere occasioni di formazione, anche a distanza». La potenzialità dell’iniziativa? Notevolissima se si considera che, in questi primi 185 ristoranti pugliesi censiti, ogni giorno entrano più o meno 10.500 persone. E’ davvero il caso allora di dire «stay tuned» e per saperne di più ristorantipugliesiinitalia@gmail.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400