Martedì 19 Marzo 2019 | 16:33

NEWS DALLA SEZIONE

La sfida è aperta
TUTELATI - Bietola melanzane ripiene  sivone e lampascione

Puglia, crescono i prodotti «Pat»

 
Innovazione della filiera agroalimentare
Da sinistra: Antonello Magistà (SALA), Salvatore Turturo (CHEF) e Marianna Cardone (VINO)

La «primavera» arriva in cucina

 
Prima iniziativa il 14 aprile
Da sinistra: Donato Taurino presidente di Buonaterra, Maria Teresa Varvaglione presidente Mtv Puglia, Giuseppe Schino presidente La Puglia è servita

2019, anno ad alti livelli per enogastronomia e ristorazione di qualità

 
La qualità trionfa
VERONA - La premiazione  dell’allevatrice  Mariangela Netti di Turi

Quando il latte non è tutto uguale

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
"Tanti auguri Ciccio e non mollare"I primi 40 anni di super Brienza

"Tanti auguri Ciccio e non mollare"
I primi 40 anni di super Brienza

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa polemica
Ex Ilva, associazioni contro il vertice in Procura: «È un errore parlare con chi inquina»

Ex Ilva, associazioni contro vertice in Procura: «È errore parlare con chi inquina»

 
PotenzaSanità in Basilicata
Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

Liste di attesa e mobilità, accordo tra aziende lucane: arriva task force

 
BariL'iniziativa
Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

Rifiuti, sindaco Modugno acquista app: mapperà la puzza

 
FoggiaDalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
BatIl Puttilli
Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

Barletta, si allontana la riapertura parziale dello Stadio

 
BrindisiL'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
MateraDalla Finanza
Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

Matera, sequestrati oltre 120mila prodotti non sicurti in un negozio

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

Si sogna il podio anche forti delle due medaglie d'argento conquistate a Lussemburgo

Ancora forza Azzurri, in cucina

Alla scoperta dei sapori che la Nazionale Cuochi proporrà alle Olimpiadi

Ancora forza Azzurri, in cucina

Gli chef campioni della Nazionale Italiana Cuochi (N.I.C.)

Tifo da stadio? Sì, perché anche in cucina possiamo ancora unire il Belpaese all’insegna di Forza Azzurri! La Nazionale Italiana Cuochi, N.I.C. per gli affezionati e numerosissimi fan, ha fatta tappa anche in Puglia con il suo specialissimo allenamento (ai fornelli). Vincolo della discrezione da parte dei 60, fortunati, che hanno potuto degustare in anteprima il menu che i nostri cuochi Azzurri porteranno alle Olimpiadi ad ottobre. Ma, già gli ingredienti e l’italian style, sono un indicazione sulla direzione nella quale si sta evolvendo il nostro modo di mangiare. Tipico? Non direi, è più che altro glocal ovvero globale e locale allo stesso tempo.

Nel piatto i nostri Azzurri hanno proposto la carota rossa di Polignano e la patata di Polignano ma anche l’agrume giapponese yuzu ed il macis (la buccia della noce moscata), gli asparagi di mare di Margherita di Savoia. Ed il made in Italy come lo salviamo? “Facendolo conoscere, in modo approfondito, soffermandoci un po’ alla volta sui singoli prodotti, tenendo presente per esempio che – nel mondo – il parmesan, cioè l’imitazione del parmigiano reggiano, è più noto di quello autentico”, risponde Daniele Caldarulo, general manager della N.I.C.

A stupire, in questo menu Azzurro all’insegna di sapori freschi e molto identitari, è lo stile che risulta italianissimo a chi è avvezzo a girare il mondo. La classica pasta italiana non c’è, ma lo stile è puramente italiano: un numero limitato di ingredienti, i sapori di ciascun prodotto ben identificabile nel piatto. A dare una marcia in più, ed a fare la differenza in modo inequivocabile fra la cucina di un professionista e quella di casa, sono le tecniche di cottura. La N.I.C. sta privilegiando la cottura a bassa temperatura, che si concentra sulla temperatura del cuore del prodotto. Gli strumenti possono essere i forni a bassa densità di calore, oppure con la sonda nel prodotto o ancora con il roner che è un termostato digitale ad immersione, che permette di cuocere a bagnomaria a temperatura controllata e con l'acqua in movimento. Senza choc termico la materia prima resta succosa ed integra, anche dal punto di vista nutrizionale.

Se aggiungiamo che, su 12 componenti della N.I.C., ben 8 sono pugliesi allora ci sono tutti gli ingredienti per tifare ancora Forza Azzurri (www.nazionaleitalianacuochi.it). In attesa della Olimpiadi della cucina, a Erfurt in Germania dal 22 al 25 ottobre, si sogna il podio, forti anche due medaglie d’argento conquistare ai campionati del mondo in Lussemburgo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400