Mercoledì 12 Agosto 2020 | 20:09

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa novità
Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

Riapre il leggendario bar Mokador: così torna in vita un pezzo storico di Bari

 
FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
TarantoI dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Montecarlo

A tavola con principi di Monaco

Dal 24 al 26 novembre la Puglia sarà protagonista allo Chefs world summit

CUOCO - Al centro il principe Alberto II in perfetta tenuta da chef

CUOCO - Al centro il principe Alberto II in perfetta tenuta da chef

Metti un principe, vero, che indossa la divisa da chef. Aggiungi un filo, sottile ma ininterrotto, che lega indissolubilmente i Grimaldi del principato di Monaco al castello di Sannicandro di Bari. E la ricetta, sorprendentemente gustosa, è quella delle eccellenze del made in Italy (con tantissima Puglia) che saranno in vetrina dal 24 al 26 novembre allo Chefs World Summit di Montecarlo. Possibile? Decisamente sì, ma partiamo dalla storia antica di secoli, evidenziata dallo scudo sul portale svevo di levante del castello Normanno – Svevo – Angioino di Sannicandro di Bari. Lo stemma, che ricorda quello dei Grimaldi, nel 2002 è stato lo spunto a cura del project manager Domenico Zonno per una ripresa dei rapporti ufficiali con la Puglia, culminata con la visita fra gli olivi dell’allora Segretario di Stato del Principato di Monaco René Novella.

La storia, di questi giorni, è quella di una terra dai record agricoli ed agroalimentari come la Puglia che in occasione del Summit mondiale degli chefs rappresenterà circa il 60% del Padiglione Italia. A tessere questa rete, ad una distanza di circa 1200 chilometri, è stato il pugliese (canosino) e torinese di adozione Tommaso Chiarella, responsabile del Padiglione Italia. La Puglia, che in Italia vanta la più alta superfice agricola d’Italia, oramai è lanciata sui mercati internazionali per esportare i suoi prodotti agroalimentari con tanto di marchio, e non più in anonimato come avveniva fino ad una quindicina di anni fa.

Nel goloso paniere della Montecarlo chic ci saranno vini piemontesi e formaggi sardi, mentre dalla Puglia arriveranno olio extra vergine di oliva e pasta di alta qualità, distributori di cibo d’autore e aziende dall’accoglienza perché i matrimoni da favola sono una delle nostre specialità.

La delegazione italiana di cose buone e belle, il 26 novembre sarà ricevuta in ambasciata.

Nato da un progetto di Catherine Decuyper, lo Chefs World Summit vanta l’Alto Patronato di Sua Altezza Serenissima il Principe Alberto II di Monaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie