Giovedì 20 Giugno 2019 | 11:34

NEWS DALLA SEZIONE

Altissima qualità
CALICI - Una degustazione  nel castello aragonese di Taranto

Vino a Orsara, Taranto e Lecce

 
Orgoglio pugliese in tutta Italia e nel mondo
I PILASTRI - La famiglia Maci e la direttrice Assunta De Cillis

I primi 30 anni di Cantine Due Palme

 
Ciak si gira
Lidia Bastianich e chef Pietro Zito

Lidia Bastianich torna in Puglia

 
Ultimo weekend di maggio
BRINDISI - In tutta Italia per l’evento più atteso dell’anno

«Cantine aperte» con un calice

 
Puglia, da scoprire e da degustare
WEEK END - Fra natura e degustazioni e monumenti

Mangia, prega e ama il Gargano

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl furto
Cerignola, mezzi rubati a Foggia e Milano in un capannone: sequestrati

Cerignola, mezzi rubati a Foggia e Milano in un capannone: sequestrati

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 
PotenzaLa nomina
Potenza, Mario Guarente si insedia ufficialmente come sindaco

Potenza, Mario Guarente si insedia ufficialmente come sindaco

 
TarantoIl caso
Rifiuti, società tratteneva indebitamente quote sindacali: condanna a Taranto

Rifiuti, società tratteneva indebitamente quote sindacali: condanna a Taranto

 
LecceFerrovie Sud Est
Trepuzzi, il climatizzatore in treno è rotto: malore per un disabile

Trepuzzi, il climatizzatore in treno è rotto: malore per un disabile

 
BatShock in città
Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

 
BariIl caso
Casamassima, tenta di rapire bimbo dall’auto del padre: preso

Casamassima, tenta di rapire bimbo dall’auto del padre: arrestato 34enne

 
BrindisiMaxi sequestro
Brindisi, gdf sequestra 218 chili di marijuana: arrestato corriere

Brindisi, gdf sequestra 218 chili di marijuana: arrestato corriere

 

i più letti

Cultura gastronomica

Nella pancia di Matera capitale

Braia: «La nuova sfida è la filiera zootecnica, dalla podolica al maiale nero»

PROGETTI  - Da sinistra Fiore, Braia, Guastamacchia e Montano

PROGETTI - Da sinistra Fiore, Braia, Guastamacchia e Montano

Nella «pancia» di Matera batte, forte, il cuore della sua cultura gastronomica. Al traguardo di Matera 2019 l’economia agricola lucana è giunta accelerando le dinamiche di valorizzazione di prodotti e produttori. Ed ora, a chi tocca? Dopo il vino, che oramai marcia da solo e lo fa alla grande. Al fianco dell’ortofrutta, capolavoro soprattutto del biologico che spicca sul resto del Belpaese.

Al fianco del tartufo, che si è imposto all’attenzione del globo con l’asta mondiale made in Matera. Che altro? Noi lo abbiamo chiesto ad alcuni di coloro che, questa scalata della Basilicata nei piatti gourmet del mondo, l’hanno progettata. Sui social netowrk si declina con #iomangiolucano, #basilicatafinefood e #Matera2019. A tavolino, invece, è un sogno in continua evoluzione che ha portato avanti con caparbietà anche l’Associazione Cuochi Materani.

Seduti ad un solo tavolo, informale, ecco l’attuale presidente Giovanni Battista Guastamacchia ed i due predecessori Francesco Paolo Fiore e Carlo Montano. La loro risposta è sperimentare per crescere, insieme ai giacimenti gastronomici del territorio.

Quella dell’assessore alle Politiche Agricole della Regione Basilicata Luca Braia è ancora più mirata: «la filiera zootecnica è quella su cui puntare». Il «gioiello» da tirare fuori dal cassetto è una collana di perle che va dalla vacca podolica – il 90% del patrimonio italiano è in Basilicata – fino al maiale nero. Perché? «Significa tutelare sapori autentici e salvaguardare il territorio, attraverso gli allevamenti», risponde Braia.

Nel piatto, intanto, il maiale nero è già stato messo sotto i riflettori nel XXII mo concorso interregionale dell’Asso Cuochi Materani. Le regole? Rigidamente internazionali: antipasto, secondo e dolce …niente pasta. Chi ha vinto? Sul podio il team dell’Associazione Cuochi Baresi guidato da Salvatore Turturo, che si è imposto per le elevate capacità tecniche. Centrato l’obiettivo? «Sì, ogni concorso è soprattuto una palestra», conclude il presidente Guastamacchia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie