Lunedì 02 Agosto 2021 | 09:19

NEWS DALLA SEZIONE

editoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Vertice in Prefettura
Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

Brindisi, vigneti danneggiati a Cellino San Marco: controlli da intensificare

 
Tokyo 2020
Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

Dell'Aquila a Brindisi abbraccia famiglia: «Non vedevo l'ora»

 
Il fenomeno
Migranti: in 34 da martedì bloccati su una nave nel porto di Brindisi

Migranti: in 34 da martedì bloccati su una nave nel porto di Brindisi

 
Operazione Gdf e Dogana
Brindisi, valuta non dichiarata in aeroporto per 400mila euro

Brindisi, valuta non dichiarata in aeroporto per 400mila euro

 
Ambiente
Oria, nella fabbrica di manufatti una discarica abusiva: titolare nei guai

Oria, nella fabbrica di manufatti una discarica abusiva: titolare nei guai

 
Sport
Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

 
La curiosità
Centrini e merletti al vento, ecco l'installazione da cartolina a Cisternino

Centrini e merletti al vento, ecco l'installazione da cartolina a Cisternino

 
l'operazione
Droga, manette alla Rosy Abate del Brindisino

Droga, manette alla Rosy Abate del Brindisino

 
Il blitz
Carovigno, imprenditrice col vizio dello spaccio: arrestata

Carovigno, imprenditrice col vizio dello spaccio: arrestata

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

Blitz nel porto

Brindisi, un chilo di coca nel doppiofondo del tir

Operazione di finanzieri e doganieri. Arrestati due camionisti

Brindisi, un chilo di coca nel doppiofondo del tir

Brindisi - Un chilo di cocaina nascosto in un doppiofondo perfettamente ricavato in all’interno del camion che conducevano, tant’è che per trovare lo stupefacente sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco per tagliare le lamiere. Due autotrasportatori albanesi sono finiti in manette per l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti, al termine dei controlli effettuati nel porto da parte dei militari della Guardia di finanza e dell’Agenzia delle dogane. Sulla vicenda non trapelano particolari ed è strettissimo il riserbo da parte delle forze dell’ordine. Dalle scarne indiscrezioni trapelate il tir era proveniente dall’Albania.

Sarebbe arrivato vuoto per poi caricare merce. Ma qualcosa ha insospettito gli occhi attenti e ormai allenati di finanzieri e doganieri che ormai hanno affinato la tecnica dei controlli al punto tale che anche un movimento sospetto fa scattare controlli approfonditi.

Così è stato anche nella mattinata di Lunedì Costa Morena. Durante controlli di routine da parte di personale della Dogana e della Guardia di Finanza, nell’area extra Schengen, le forze dell’ordine hanno notato qualcosa di sospetto ed hanno deciso di approfondire.

Al fiuto di finanzieri e doganieri si sarebbe unito anche quello dei cani antidroga che hanno permesso di individuare la zona del tir in cui la polvere bianca era nascosta. Un doppio fondo ben fatto nel mezzo. Per consentire ispezioni più approfondite si è reso necessario l’intervento dei Vigili del fuoco che hanno dovuto tagliare il rimorchio del Tir alla ricerca del doppiofondo ed è spuntata la droga. Un chilo di cocaina che - secondo il borsino della droga - se venduta all’ingrosso avrebbe potuto fruttare 40mila euro, se si considera invece la vendita al dettaglio avrebbe potuto portare a ricavi fino a 300 mila euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie