Martedì 22 Settembre 2020 | 23:25

NEWS DALLA SEZIONE

In 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
Controlli dei CC
Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

Ceglie Messapica, a spasso con 5 «cipolle» di cocaina: arrestato 26enne

 
Il caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 
Malavita
Francavilla, la casa bazar delle droghe

Francavilla, scoperta casa «bazar» delle droghe: 4 in manette

 
nel Brindisino
Pezze di Greco, geloso massacra la «ex» davanti alla figlioletta

Pezze di Greco, geloso massacra la ex davanti alla figlioletta

 
Ambiente
Brindisi, misteriosa moria di pesci in un laghetto delle Saline Indagano i Cc Forestali

Brindisi, misteriosa moria di pesci in un laghetto delle Saline: indagano i Cc Forestali

 
L'evento
Brindisi, per il «Giro d’Italia» del 9 ottobre scuole chiuse e viabilità modificata

Brindisi, per il «Giro d’Italia» del 9 ottobre scuole chiuse e viabilità modificata

 
Originari del Napoletano
Si fingevano carabinieri e avvocati e truffavano anziani nel Brindisino: 6 arresti

Si fingevano carabinieri e avvocati e truffavano anziani nel Brindisino: 6 arresti

 
Controlli dei CC
Erchie, apre bar abusivo in un garage: multato 49enne titolare di reddito di cittadinanza

Erchie, apre bar abusivo in un garage: multato 49enne titolare di reddito di cittadinanza

 
Sanità
Cisternino, consegnati i lavori e aperta la Casa della Salute

Cisternino, consegnati i lavori e aperta la Casa della Salute

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

Bari, scatta la prescrizione per 11 furbetti del cartellino dell'ex Provincia

 
TarantoContagi
Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

Grottaglie, un impiegato della Leonardo è positivo al Covid 19

 
BrindisiIn 60 anni
Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

Brindisi, Roma e Milano nella top 100 delle città «più calde» d'Europa

 
PotenzaNel Potentino
A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

A Carbone il nuovo sindaco è «sconosciuto»: eletto con 78 voti un siciliano mai stato in paese

 
Materal'anniversario
Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

Matera, quel 21 settembre che cambiò la nostra storia

 
FoggiaCovid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 

i più letti

atti persecutori

Ostuni, molesta la ex nonostante fosse ai domiciliari: 56enne finisce in carcere

L'avrebbe ossessionata con continue telefonate e messaggi, manifestando gelosia e morbosità, come se la stessa fosse a lui legata da una relazione sentimentale

Oria, stalking in...rosa: la denuncia di un marito vessato

OSTUNI - Nel tardo pomeriggio di ieri, personale del Commissariato di Ostuni ha arrestato il 56enne P.A., già sottoposto agli arresti domiciliari, in esecuzione di una ordinanza di applicazione della misura coercitiva della custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Lecce. Tale provvedimento scaturiva dal fatto che l’arrestato, già indagato per atti persecutori, continuava a molestare una donna, con la quale voleva a tutti i costi intraprendere una relazione sentimentale nonostante il diniego della stessa.

In particolare, la ossessionava con continue telefonate e messaggi, manifestando gelosia e morbosità, come se la stessa fosse a lui legata da una relazione sentimentale. Le inviava mail dal tono pesantemente minaccioso, la pedinava, le faceva scenate anche davanti a terzi per denigrarla, ingenerandole un fondato timore per la propria incolumità con continue crisi di pianto e modifica delle proprie abitudini di vita. Pertanto, la vittima, dopo aver subito atti persecutori per cinque mesi, ormai esausta, denunciava quanto patito dall’odierno arrestato, il quale, piuttosto che desistere, reiterava ulteriormente le sue condotte persecutorie nei confronti della donna, motivo per il quale ne scaturiva l’applicazione degli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo.

Tuttavia, P.A., anche durante la sottoposizione alla misura restrittiva, non cessava il suo comportamento persecutorio nei confronti della vittima, poiché, come rilevato dai controlli effettuati dagli agenti del Commissariato, violava ripetutamente i divieti e le prescrizioni impostegli. Tutto ciò fino all’aggravamento della misura disposta dal GIP.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie