Martedì 20 Agosto 2019 | 07:28

NEWS DALLA SEZIONE

Atti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 
L’operazione della Gdf
Fasano, sequestrati libri per oltre 1 mln di euro: messi in vendita da casa editrice fallita

Fasano, sequestrati libri per 1,3 mln: messi in vendita da casa editrice Schena fallita

 
Il caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
L'evento
S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

S. Michele Salentino, il paese si racconta con le video proiezioni

 
Nel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
Nel Brindisino
Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

Lineamediterranea: a Fasano si parte con il sacrificio virtuale di solidarietà all'Ulivo Monumentale della Puglia

 
decenni di violenze
Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

Ostuni, maltratta la compagna per 20 anni: allontanato da casa

 
L’operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 40mila scarpe Converse contraffatte

 
L'episodio
Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

Brindisi, distrugge un'auto parcheggiata a martellate: arrestata 37enne

 
Nel Brindisino
Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

Mesagne: raid contro auto maresciallo dei cc, data alle fiamme sotto casa

 
Storia a lieto fine
Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

Brindisi, i medici del «Perrino» salvano le ferie di una turista francese

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

Poste Taranto, Cgil: un mese di sciopero servizi aggiuntivi

 
LecceMalendugno
Torre dell'Orso, si tuffa dalla falesia e finisce sugli scogli: grave 16enne

Torre dell'Orso, si tuffa e batte la testa sugli scogli: grave 16enne

 
MateraDopo il rogo
Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

Bernalda, 14 braccianti in nero dormivano nella «Felandina»

 
PotenzaIl caso
Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

Riforma poli museali, la Basilicata è contraria a «sposare» la Puglia

 
BariIl restyling
Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

Bari, telecamere e luci led per la pineta di San Francesco: ottobre i lavori

 
BatIl caso
Barletta appestata da puzza nauseante: cittadini costretti a chiudersi in casa

Barletta, puzza ammorba la città, cittadini si chiudono in casa. Sindaco: sono criminali

 
FoggiaGiovani e la musica
La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

La leggenda del pianista di Apricena: dalla Puglia a Morricone e alla Tv

 
BrindisiAtti vandalici
Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

Ceglie Messapica, vandali al castello: 3 turisti minorenni denunciati

 

i più letti

L'ordinanza

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Per il responsabile del Comitato Balneare Puglia, Salvatore Lanzilotti, i concessionari balneari non sono ancora pronti

plastica nel mare

BRINDISI - A poche settimane dall’inizio della stagione estiva l’ordinanza pubblicata giorni fa dalla Regione pugliese sulle spiagge “plastic free”, sta creando qualche problema in seno ai concessionari balneari, ancora non pronti al grande passo come è stato chiesto.
Il responsabile del Comitato Balneare Puglia, Salvatore Lanzilotti, protagonista di grande battaglie, spiega le motivazioni: «Mantenendo strutturalmente quella del 2018, la nuova ordinanza ha due nuove note degne di attenzione. La prima prescrizione su aree demaniali riguarda il primo comma dell’art. 3 che vieta l’utilizzo di contenitori per alimenti, piatti, bicchieri, posate, cannucce, mescolatori per bevande non realizzati in materiale compostabile, se monouso. La nostra stupenda Puglia diventa “plastic-free”, iniziativa lodevole, che vede noi concessionari tra i primi promotori e sostenitori, rimarcando ancora una volta la nostra grande attenzione alla tutela dell’ambiente».

Esiste, però, un grosso problema: «Il mercato della grande distribuzione - continua Lanzilotti - non è pronto a fornire i materiali richiesti e quei pochi articoli che faticosamente si riescono a trovare hanno dei costi enormi che andranno ad incidere sul cliente. Un esempio: se una persona mi chiede una coppetta gelato pre-confezionata non la posso vendere così com’è, la devo versare in contenitore biodegradabile. Tutti i grandi marchi non sono assolutamente pronti. Ripeto, da parte nostra pieno sostegno al “plastic-free”, ma siamo impossibilitati ad attuarla nella totale forma».
La seconda nota di rilievo riguarda l’art. 1 comma 5: «Dal 1° maggio al 30 settembre, se aperti per la balneazione - continua il responsabile del Comitato Balneare Puglia - i titolari di concessione devono garantire il servizio di salvamento negli orari di apertura, previa comunicazione al Comune costiero. I bagnini sono le sentinelle di garanzia della sicurezza ed assistenza. È noto che questo prezioso servizio viene svolto, nella quasi totalità, dai ragazzi, che con il titolo trovano occupazione durante il periodo estivo da giugno ad agosto, mentre nei periodi di maggio e settembre sono impegnati negli studi, per cui i concessionari hanno enorme difficoltà a garantire il servizio di assistenza bagnanti duranti questi due mesi. Tantissimi colleghi, loro malgrado - conclude Lanzilotti - non effettueranno il servizio di noleggio ombrelloni e lettini in quel periodo e questo, è intuibile, potrà provocare un grave danno d’immagine turistica, mettendo a rischio la destagionalizzazione, una perla che la Puglia aveva faticosamente coltivato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie