Mercoledì 15 Luglio 2020 | 11:25

NEWS DALLA SEZIONE

Criminalità
Brindisi, misterioso attentato al Sant’Elia. Casa e auto di imprenditore edile prese di mira a colpi di pistola

Brindisi, colpi di pistola contro casa e auto di imprenditore edile

 
Il caso
Brindisi, la denuncia della Lega: «In arrivo 100 migranti positivi al Covid»

Brindisi, la denuncia della Lega: «In arrivo 100 migranti, tra loro anche positivi al Covid»

 
La protesta
Brindisi, disperazione tra i lavoratori sul futuro della Revisud

Brindisi, disperazione tra i lavoratori sul futuro della Revisud

 
Trasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 
l'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
nel Brindisino
Marijuana e hashish in casa: arrestato 46enne a S.Vito dei Normanni

Marijuana e hashish in casa: arrestato 46enne a S.Vito dei Normanni

 
l'Incidente
Brindisi, ragazza punta da ago di siringa sulla spiaggia ingombra di detriti

Brindisi, ragazza punta da ago di siringa sulla spiaggia ingombra di detriti

 
Criminalità
Fasano, presto le ronde contro i furti nelle abitazioni

Fasano, presto le ronde contro i furti nelle abitazioni

 
Politica
Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

Torchiarolo, sciolto il Consiglio. Viceprefetto Coluccia commissario

 
Operazione «Long vehicle»
Assalto a portavalori sulla Brindisi-Lecce, sgominata la banda

Assalto a portavalori sulla Brindisi-Lecce, sgominata la banda: 8 in manette

 
maltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela tragedia
Spongano, muore 84enne travolto mentre sale sulla bici

Spongano, muore 84enne travolto mentre sale sulla bici

 
FoggiaPs e polizia locale
San Severo, controlli anti-prostituzione sulla SS 16: fioccano segnlazioni e sanzioni

San Severo, controlli anti-prostituzione sulla SS 16: fioccano segnalazioni e sanzioni

 
BrindisiCriminalità
Brindisi, misterioso attentato al Sant’Elia. Casa e auto di imprenditore edile prese di mira a colpi di pistola

Brindisi, colpi di pistola contro casa e auto di imprenditore edile

 
Homequesta mattina all'alba
Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica: muoiono 3 giovani, 2 sul colpo, il terzo in ospedale FOTO

 
Materabasket
L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

L'Olimpia Matera pronta per la stagione dei 60 anni

 
BariL'appello
Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

 
TarantoL'operazione dei cc
Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

 
Potenzain basilicata
Bella, bolletta Tim di 15 euro, la battaglia legale finisce in Cassazione

Per pagare la bolletta si spendono 15 euro: la battaglia legale di Bella finisce in Cassazione

 

i più letti

Dopo due anni

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Il gip vuole vederci chiaro sulle cause del decesso di una donna

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

È stato riesumato sabato scorso, presso il cimitero di Fasano, il corpo di una donna deceduta due anni fa. L’intento è quello di fare piena luce su un presunto caso di malasanità tutta fasanese, nel quale risultano indagati quattro medici che all’epoca dei fatti erano in servizio presso l’ospedale “Umberto I” di Fasano.
La Procura della Repubblica di Brindisi, infatti, sta eseguendo ulteriori indagini per fare piena luce su una presunta morte sospetta. Tutto ha inizio qualche minuto prima delle 20 del 21 febbraio 2017: una fasanese di 71 anni – Antonia F. – accusa un malore e si reca al pronto soccorso dell’ospedale “Umberto I” di Fasano (che, proprio in quel periodo, è in fase di dismissione per essere trasformato in Ppit).
Il 21 febbraio di due anni fa la donna, dopo essere stata visitata e sottoposta ad una serie di accertamenti, viene invitata a proseguire i controlli presso l’ospedale di Ostuni perché a Fasano a quell’ora non è possibile sottoporla ad una consulenza cardiologica. La donna, però, decide di non andare a Ostuni, firma le dimissioni e viene invitata a tornare il giorno successivo.
La donna il giorno successivo (il 22 febbraio 2017) in prima mattinata si reca nuovamente in ospedale a Fasano ed effettua una serie di analisi e accertamenti che proseguono fino al pomeriggio inoltrato, dopo di che le viene consigliato il ricovero in un’altra struttura ospedaliera che la donna però rifiuta per motivi familiari.
Secondo quanto sostenuto dai parenti della donna, la stessa, definitivamente dimessa, sarebbe stata invitata a sottoporsi a successivi controlli una settimana dopo, nonostante gli stessi parenti, che l’avevano accompagnata al pronto soccorso, insistessero perché fossero effettuati ulteriori controlli, peraltro inizialmente suggeriti dal cardiologo, che nel corso della mattinata aveva effettuato un primo consulto specialistico.
La donna fa così rientro a casa, dove purtroppo muore nella mattinata del giorno successivo, il 23 febbraio 2017.
L’11 luglio 2017 i parenti della donna presentano una denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica di Brindisi in relazione a quanto accaduto nei due giorni precedenti il decesso.
Si apre una indagine e, come da prassi, la Procura della Repubblica di Brindisi iscrive nel registro degli indagati quattro medici dell’ospedale di Fasano che nei due giorni precedenti al decesso avevano sottoposto a visita e controlli la donna. L’ipotesi di reato è omicidio colposo.
Una prima perizia, compiuta dai consulenti incaricati dal sostituto procuratore di Brindisi, Luca Miceli, esclude la responsabilità dei quattro medici e, pertanto, viene chiesta l’archiviazione delle indagini. Ma queste conclusioni non hanno convinto il Giudice per le Indagini Preliminari, Giuseppe Biondi, il quale, a seguito dell’opposizione formulata dai legali che rappresentano i familiari della 71enne, Maria Rosaria Olive e Mauro Blonda, ha ordinato la prosecuzione delle indagini, disponendo l’autopsia.
Giannicola D’Amico

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie