Giovedì 06 Agosto 2020 | 09:10

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
l'appuntamento
«Prima che dimentico tutto»: speciale serata ad Andria con Vincenzo Mollica

«Prima che dimentico tutto»: speciale serata ad Andria con Vincenzo Mollica

 
l'episodio a giugno
Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

Minore pestato dal branco a Bisceglie: arrestati altri 6 minori

 
IL PROGETTO
Andria, discobook niente più attese

Andria, ecco «Discobook»: niente più attese per entrare nei locali, l'idea di uno studente

 
estate
Maltempo a Barletta, ora si contano tutti i danni

Maltempo a Barletta, ora si contano tutti i danni

 
l'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
la decisione
Maltempo, Barletta chiude per tre giorni i giardini del Castello

Maltempo, Barletta chiude per tre giorni i giardini del Castello

 
INCIVILTÀ
Trani, rifiuti nascosti tra gli scogli della seconda spiaggia

Trani, rifiuti nascosti tra gli scogli della seconda spiaggia

 
MALTEMPO
Tragedia sfiorata durante prova d'esame a Barletta

Barletta, maltempo fa crollare una porta: tragedia sfiorata durante l'esame

 
cronaca rosa
Fiocco rosa, Riccardo Scamarcio diventa papà

Fiocco rosa, Riccardo Scamarcio è diventato papà

 
Barriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLe nuove professioni
Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

Taranto, firmato protocollo per formare i «manager» del turismo del mare

 
MateraAllarme covid 19
Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

Ferrandina, altri 10 migranti in fuga dal centro di accoglienza: hanno violato la quarantena

 
BariIl caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
PotenzaL'ufficialità
Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

Nasce la prima facoltà di Medicina in Basilicata: firmato l'accordo. Bardi: «Traguardo storico»

 
LecceIl caso
È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

È ufficiale: l'animale che si aggirava sulle spiagge del Salento è un lupo

 
FoggiaL'iniziativa
Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

Braccianti morti a Foggia: un'opera per ricordare le vittime del caporalato

 
BatIl caso
Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

Covid 19, anziana torna positiva in Rsa di Andria: tutti negativi i dipendenti

 
BrindisiAMBIENTE
Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

Brindisi, in un solo mese i Cc scoprono 18 discariche abusive

 

i più letti

La sentenza

Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roof-garden

La lunga battaglia legale è terminata con la sentenza di dismissione della struttura dichiarata abusiva al Marè Resort

Trani, Palazzo Telesio, arriva l'ordinanza per rimuovere il roofgarden

TRANI - Un anno fa di questi tempi, esattamente il 13 luglio, all’interno di quella struttura si presentava ufficialmente l’edizione 2019 di Battiti live, che si sarebbe tenuta il giorno successivo in una piazza Quercia gremita all’inverosimile. Nei prossimi giorni, esattamente ad un anno di distanza da quell’evento, la struttura potrebbe non esserci davvero più.

Il riferimento è al roof garden dell’hotel Marè resort, che si trova nello storico Palazzo Telesio, che si affaccia sulla maestosa in piazza Quercia, e sul cui lastrico solare insiste una copertura che sarebbe dovuta essere amovibile e leggera, ma che per la giustizia amministrativa ha rappresentato, di fatto, un volume in più, una sopraelevazione dello stabile priva di titolo abilitativo: come tale, dunque, è stato dichiarata abusiva e va rimossa.

La lunga battaglia legale sul punto è finita con l’ultimo pronunciamento del Consiglio di Stato che lo scorso 25 maggio ha respinto il ricorso per revocazione da parte delle società che gestiscono l’albergo, il cui legale aveva chiesto la revisione della prima sentenza per un presunto errore revocatorio: così non è stato e allora, senza più altre apparenti possibilità di salvare il manufatto, lo stesso dovrà essere rimosso.

Ecco allora che il dirigente dell’Area urbanistica del Comune di Trani, Francesco Gianferrini, ha firmato la nuova «ordinanza di rimozione della struttura denominata “roof garden“, sul lastrico solare di Palazzo Telesio di Toritto, ubicato in piazza Quercia 8 e sottoposto a tutela del Ministero dei beni culturali e del turismo».
La figura apicale dell’Ufficio tecnico fa proprio riferimento alla doppia sentenza del Consiglio di Stato, giunta​ al culmine di una serie di atti amministrativi partiti proprio con la prima ordinanza di rimozione del roof garden, emanata il 28 dicembre 2015 dall’allora dirigente dell’Area urbanistica, Michele Stasi.
Il doppio pronunciamento del Consiglio di Stato ne ha cristallizzato gli effetti, e allora il dirigente in carica di quella branca dell’Ufficio tecnico, ha «ritenuto di dovere emettere l’atto amministrativo definitivo di reiterazione dell’ordine di demolizione delle opere abusivamente realizzate», si legge nel nuovo provvedimento.
Da qui l’ordine al signor Maurizio Telesio, residente a Roma, in qualità di proprietario dell’immobile, «dell’esecuzione della demolizione delle opere abusivamente realizzate entro e non oltre il termine di trenta giorni dalla ricezione dell’ordinanza».

La data di emanazione della stessa è il 26 giugno e i trenta giorni, dunque, scatteranno dalla notifica all’interessato del provvedimento da parte del Comune di Trani.
Appare più che concreta, dunque, l’ipotesi che la demolizione del roof garden avvenga proprio in quello stesso mese di luglio che, lo scorso anno, lo vide brillante protagonista dell’anteprima della grande manifestazione canora, quando il suo destino già appariva segnato ma i procedimenti giudiziari erano ancora pendenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie