Sabato 06 Marzo 2021 | 03:37

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 
II fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

 
Il caso
Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

 
La curiosità
Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

 
Nella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
degrado
Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

 
L'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
L'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

L'inchiesta

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

Chiesto il rinvio a giudizio di cinque persone: l'udienza preliminare si terrà il 27 novembre

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

TRANI - «Non meno di 220mila euro quale contropartita per aver affidato a una impresa edile i lavori per la realizzazione di alcune palazzine nella zona 167 di Barletta per conto della cooperativa «Salvo D’Acquisto», costituita da militari dell’Arma: è l’accusa contestata da Achille Bianchi e Silvia Curione, rispettivamente procuratore aggiunto e sostituto procuratore a Trani, nei confronti di Giuseppe Mafale, 51 anni, maresciallo maggiore per anni in servizio presso la Compagnia Carabinieri a Barletta, ora presso il Comando Legione Carabinieri Puglia, a Bari, all’epoca dei fatti contestati presidente della cooperativa edilizia «Salvo D’Acquisto».

L’udienza preliminare si terrà mercoledì 27 novembre davanti al gup Raffaele Morelli. Il reato di concussione, secondo quanto ricostruisce la pubblica accusa nella richiesta di rinvio a giudizio, si sarebbe consumato fra luglio 2010 e ottobre 2012 ai danni di Nunzio Paolicelli, 62 anni, amministratore di fatto dell’impresa Edil Paolicelli di Barletta, indagato anche lui con l’accusa di favoreggiamento (anche nel suo caso è stato chiesto il giudizio).

La «riconoscenza» per l’affidamento dei lavori sarebbe stata espressa attraverso il versamento di 10mila euro per volta, fino «alla consegna indebita di denaro contante per non meno di 220mila euro». Il quale denaro contante, secondo quanto ricostruito durante le indagini della Procura di Trani, sarebbe poi transitato sui conti di Vincenzo Salvatore Mafale, 76 anni (padre del maresciallo maggiore), Domenica Mafale, 53 anni (sorella) e Francesco Fiorentino, 78 anni, (suocero) per tornare, attraverso una serie di successivi bonifici, nella disponibilità di Giuseppe Mafale.

Per tale ragione, Vincenzo Salvatore Mafale, Domenica Mafale e Francesco Fiorentino sono accusati di riciclaggio continuato, «poiché con più azioni esecutive, anche in tempi diversi, del medesimo disegno criminoso e con l’aggravante di aver commesso il fatto al fine di assicurare a Mafale Giuseppe l’impunità, versavano sui conti correnti loro intestati le somme di denaro provento del delitto di concussione».

Lo stesso Nunzio Paolicelli, amministratore di fatto dell’impresa Edil Paolicelli, risponde dell’accusa di favoreggiamento: sentito a sommarie informazioni dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Barletta, «aiutava Mafale Giuseppe ad eludere le investigazioni dell’Autorità, negando falsamente di avergli corrisposto denaro per effettuare i lavori edili» di realizzazione degli alloggi per conto della coop «Salvo D’Acquisto». Gli indagati sono difesi dagli avvocati Carmine Di Paola (Giuseppe Mafale e Nunzio Paolicelli), Agatino Bellomo (Vincenzo Salvatore Mafale) e Nicola Di Pinto (Francesco Fiorentino e Domenica Mafale).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie