Giovedì 25 Aprile 2019 | 19:43

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Sisto: «Decaro senza pudore»

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

I dati del MEF

Reddito pro capite: Barletta, Andria e Trani sono i capoluoghi «più poveri» d’Italia

Il reddito medio pro capite regionale (la Puglia è al 17.mo posto in Italia), è di 15.385 euro, ma due dei tre capoluoghi (segnatamente Barletta e Andria) sono ben al di sotto della media regionale

Reddito pro capite: Barletta, Andria e Trani sono i capoluoghi «più poveri» d’Italia

I dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze sui redditi del 2017 evidenziano che in Italia il reddito imponibile pro capite è di circa 19.500 euro, sostanzialmente identico a quello rilevato nel 2016 (-0,06%).
Un dato dal quale però i centri della sesta Provincia si distanziano, e non di poco.
Se a livello nazionale sono in aumento le differenze fra Nord e Sud Italia, con un Nord è sempre più ricco e il Sud sempre più povero, la provincia di Barletta Andria Trani non fa eccezione: anzi proprio i tre capoluoghi finiscono tutti e tre in fondo alla classifica dei capoluoghi italiani “più poveri”. Ultima Andria, penultima Barletta e terz’ultima Trani.

Il reddito medio pro capite regionale (la Puglia è al 17.mo posto in Italia), è di 15.385 euro, ma due dei tre capoluoghi (segnatamente Barletta e Andria) sono ben al di sotto della media regionale.
Ma vediamo in dettaglio, città per città, la classifica del reddito pro capite nella sesta Provincia. Il più alto si registra a Trani con 15.415 euro per un totale di 32.694 contribuenti. Al secondo posto - e siamo già sotto la soglia media regionale - si piazza la piccola Spinazzola, con un reddito medio di 15.015 su 3.957 contribuenti. Terzo posto per Bisceglie con 14.095 euro di reddito pro capite e con 33.940 contribuenti.

Margherita di Savoia si piazza al quarto posto con 14.027 su 7.384 contribuenti; a ruota arriva Barletta che segna 14.003 euro di reddito medio con un consistente numero (56.145) di contribuenti. Sesto posto per Minervino con reddito medio di 13.061 (5.473 contribuenti) e Canosa di Puglia, con 12.939 euro di reddito medio (su 17.449 contribuenti). Solo ottava Andria: 12.508 neuro di reddito e 58.712 contribuenti. Fanalini di coda due sudfoggiane: Trinitapoli con 12.080 (8.683 contribuenti) e San Ferdinando con reddito medio di 10.939 euro (9.264 contribuenti).
Nel quadro nazionale nel 2017 si è notato come le Regioni e Province che crescono di più sono quelle che hanno forte vocazione industriale e propensione all’export. La Bat non è tra queste.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400