Lunedì 21 Gennaio 2019 | 03:00

LETTERE ALLA GAZZETTA

L’irreversibile declino dell’Italia

Mentre l’alta velocità pubblicizza l’immissione di altri treni, Trenitalia comunica la soppressione di corse che penalizzano centinaia di pendolari. Questo accade anche nella mia città, Sessa Aurunca, Comune tra i più importanti della provincia di Caserta, e che raccoglie le necessità di cittadini di comuni viciniori. Gli interessati si sono mobilitati, ma si ha l’impressione che l’azienda in modo sprezzante ed autoritario abbia già deciso. Questa Italia è in continuo ed irreversibile declino.

Pasquale Mirante, Sessa Aurunca (Caserta)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400