Venerdì 15 Gennaio 2021 | 21:49

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
TarantoLa decisione
Taranto, stop sospensione attività; lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

Taranto, stop sospensione attività: lunedì rientro per asili nido e scuole dell'infanzia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Il monito di Papa Francesco ai giovani

In queste giornate estive, schiacciati da notizie di cronaca sempre più agghiaccianti, la notizia della crudele uccisione di padre Iaques, un pastore di anime, ha raggiunto il nostro pontefice a Cracovia, in Polonia, dove ha accompagnato i giovani della diocesi di Taranto per la Giornata Mondiale della Gioventù (Gmg).
E' stata fatta un'incursione durante una celebrazione eucaristica, si è dato sfogo ad un fanatismo religioso dissacrante ed è stato assassinato un anziano sacerdote, un pastore di anime. È forte l'appello del Papa ai giovani, li ha invitati ad essere costruttori di fraternità in un mondo frammentato. È un appello alla speranza, che tiene conto della forza e delle paure dei ragazzi e calandosi nel loro linguaggio e nel loro mondo li ha esortati a installare bene la connessione più stabile, quella di un cuore che vede e trasmette il bene senza stancarsi; ha infine consigliato loro a non lasciarsi «anestetizzare l'anima».
Papa Bergoglio inoltre è capace di una introspezione forte del cuore dei giovani, calandosi nel loro linguaggio e nel loro mondo, li conquista parlando di sms e connessioni internet, invitandoli a chattare con Cristo, e a fare del Cristo il proprio «navigatore». «A Gesù non si risponde con un messaggino» e ancora: «mettetevi in gioco, la vita non va messa nel cassetto». Queste le esortazioni rivolte dal nostro pontefice ai giovani, che non si possono fermare alla superficie degli avvenimenti, ma devono diffidare delle liturgie mondane dell'apparire e del maquillage dell'anima per sembrare migliori.

Maria Amendolagine, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie