Mercoledì 22 Gennaio 2020 | 09:45

Il Biancorosso

mercato
Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

Bari, ingaggiato centrocampista Laribi, in prestito dal Verona

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'operazione
Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita

Puglia, mafia e gioco d'azzardo, arrestati componenti della Sacra corona unita

 
FoggiaLa lettera
Peschici, ex sindaco arrestato e assolto scrive al Capo dello Stato

Peschici, ex sindaco arrestato e assolto scrive al Capo dello Stato

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi

 
GdM.TVSequestro e denuncia
Bari, lavori all'ex Kursaal: i rifiuti finivano in acqua sul lungomare

Bari, lavori all'ex Kursaal: i rifiuti finivano in acqua sul lungomare

 
TarantoLa sentenza
Caso Scazzi, processo ai falsi testimoni: 4 anni a Ivano Russo, 5 anni a Michele Misseri

Caso Scazzi, 11 condanne per le bugie al processo: 5 anni a Ivano Russo, 4 anni a Michele Misseri

 
Potenzaserie c
Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

Tifosi investiti: curva del Potenza in lutto, niente trasferta

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Batil caso
Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

Magistrati arrestati a Trani, i giudici: «A Savasta niente attenuanti, non ha detto tutto»

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Giustizia, dovrebbe intervenire Mattarella

In questi ultimi tempi, le indagini su politici e funzionari corrotti, si sono fatte più mirate ed intense. Dopo Tangentopoli la corruzione è duplicata, oggi dilaga.
Quello che preoccupa, purtroppo, è che nel programma di governo c’era la riforma della prescrizione che com’è concepita ora - o meglio, come la concepì il governo Berlusconi a suo tempo - rende molto difficile giungere a una condanna definitiva per reati di corruzione.
Da circa un anno, un disegno di legge che cerca di rimediare a questa disfunzione è fermo al Senato, perché i nostri politici non hanno nessun interesse che si vada a ritroso per far venire alla luce le loro magagne, affinchè la magistratura possa intervenire e condannare.
Credo sia necessario un intervento diretto del capo dello Stato, Mattarella, che a riguardo si è espresso molto severamente.

Silvio Panaro, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie