Giovedì 24 Settembre 2020 | 18:07

NEWS DALLA SEZIONE

Ordinanza
Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

 
L'incidente
Vico del Gargano, schianto frontale tra moto e auto: muore sul colpo 31enne

Vico del Gargano, schianto frontale tra moto e auto: muore sul colpo 31enne

 
L'allarme da una onlus
Foggia, la conferma: le rarissime cicogne nere uccise da cacciatori

Foggia, la conferma: le rarissime cicogne nere uccise da cacciatori

 
Le indagini
Orta Nova, morto in campagna: forse ucciso da una caduta

Orta Nova, morto in campagna: forse ucciso da una caduta

 
Alle 2.30
Lucera, banditi fanno saltare il bancomat ma restano a bocca asciutta

Lucera, banditi fanno saltare il bancomat ma restano a bocca asciutta

 
emergenza contagi
Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

Foggia, dipendente positivo Covid: chiuso Ufficio anagrafe

 
tragedia sfiorata
Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

Foggia, auto esce di strada per evitare bici e si ribalta: ferite due ragazze

 
Quartiere Ferrovia
Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

Foggia, aggrediti e circondati da extracomunitari agenti Polizia locale

 
Lite condominiale
Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

Cerignola, «basta con i rumori» e accoltella il vicino di casa: arrestato 69enne

 
Scuola
San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

San Severo, ordinanza del sindaco: le scuole riaprono il 28 settembre

 
Covid
S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

S. Giovanni Rotondo, tutto esaurito in Chiesa per la veglia di San Pio

 

Il Biancorosso

NEWS DALLE PROVINCE

BatAl Cafiero
Barletta, studente positivo: chiuso per due giorni liceo scientifico

Barletta, studente positivo al Covid: chiuso per due giorni liceo scientifico

 
BariOperazione Polstrada
Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

Acquaviva, scoperta officina abusiva: sequestrata anche area usata come discarica

 
FoggiaOrdinanza
Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

Covid Foggia, obbligo mascherina e chiusi domenica i centri commerciali

 
LecceL'omicidio dell'arbitro
Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

Fidanzati uccisi a Lecce, in forse i funerali in piazza a Seclì

 
NewsweekL'evento
Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

Castellaneta, i segreti dei 100 anni di nonna Angela? Una vita in campagna

 
PotenzaL'opera
Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

Potenza, un team italo svizzero restaurerà il Ponte Musmeci

 
Brindisiil provvedimento
Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

Ostuni, truffava commercianti e imprenditori: 49enne arrestato dalla Ps

 

i più letti

nel foggiano

Cerignola, Conte visita bene confiscato alla mafia: «Lo Stato c'è»

Con Nicola Morra, il presidente ha assicurato un impegno con misure sempre più incisive contro la longa manus della mafia

«Lo Stato c'è per contrastare il fenomeno dei prestanome e delle intestazioni fittizie». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in visita a Cerignola (Foggia) ad un bene confiscato alla mafia rispondendo alla domanda di uno studente circa il pericolo che questi beni anche dopo la confisca, possano tornare in possesso della criminalità organizzata. Con Nicola Morra, il presidente Conte ha assicurato un impegno con misure sempre più incisive contro la longa manus della mafia.

Si è conclusa da poco la visita del premier Giuseppe Conte ad un bene confiscato alla mafia a Cerignola dove ha incontrato una delegazione di 25 studenti pugliesi. Il presidente del Consiglio prima di andare via ha anche gustato alcuni prodotti tipici coltivati nel bene confiscato come la focaccia con paté di cime di rapa e crostate con marmellate.
Il premier si è intrattenuto con Mattia Sportillo 18enne di Mottola. «Mi ha colpito per la sua umiltà e umanità - ha detto lo studente - Mi ha augurato un grande in bocca al lupo e mi ha spronato a continuare a lottare contro la mafia».
«Conte era davvero contento che la scuola e i beni confiscati siano entrati in contatto, perché la mafia è un fenomeno che va combattuto attraverso la cultura e la istruzione scolastica». Ha detto Dora Giannatempo responsabile della cooperativa sociale AlterEco che gestisce Terra Aut il bene confiscato alla mafia. Questa è una bellissima iniziativa per il nostro territorio - ha precisato Giannatempo. I valori della legalità vanno trasmessi ai ragazzi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie