Martedì 07 Luglio 2020 | 20:13

NEWS DALLA SEZIONE

Con l'emergenza Covid tutti i nodi sono venuti al pettine
Anffas: "La Regione Puglia è in netto ritardo sulla disabilità"

Anffas: "La Regione Puglia è in netto ritardo sulla disabilità"

 
Controcorrente, oltre il politicamente corretto
Alex Zanardi e la lotta quotidiana

Alex Zanardi e la lotta quotidiana

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
Brindisitra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Handicap 4.0

Quei robot che aiutano i disabili

DiversaMente

Michele Pacciano

Michele Pacciano

L'handicap è un dramma. Ma può anche diventare uno stimolo e una possibilità, uno sguardo diverso sul mondo. Proviamo ad andare oltre la rabbia e il piagnisteo. Capovolgiamo la prospettiva, guardiamo i problemi dall'interno, cerchiamo insieme le soluzioni.

Quei robot che aiutano i disabili

Ho sempre pensato che per vivere bene, un disabile debba nascere ricco. Perché  il dramma esplode quando si diventa adulti.  O peggio, Anziani.  Un po'  per l'usura muscolare e per la riduzione dei margini di autonomia, ma soprattutto per il venir meno dell'assistenza dei genitori. 

È dura abituarsi all'idea di un badante, o peggio di un istituto, che, nei casi più complessi, potrebbe anche deprivare il soggetto disabile  di buona parte delle proprie capacità, cosiddette residue, tanto da indurre una regressione,  anche neuromotoria.

 Oggi ci aiuta la tecnologia e la robotica.  Ci sono robot che aiutano i disabili a passare dalla carrozzina al letto, a mangiare, ad ascoltare musica e in alcuni casi anche a conservare una capacità lavorativa.

Il problema rimane quello dei costi, che ancora oggi si rivelano esorbitanti e non tutti, anzi quasi per nulla, vengono coperti dal Servizio Sanitario Nazionale.

 Allora tanto vale affidarsi  al solito vecchio passaparola e sperare che Dio ce la mandi buona, quando puoi permetterti un badante, o, come si dice adesso un Care Giver. 

Una boccata d'ossigeno, burocrazia a parte, può venire dai bandi Provi e dai progetti regionali per una vita indipendente, che assicurano la possibilità di un assistente personale.

La seconda tornata di domande,  in Puglia, può essere presentata entro giugno, fidando che la tecnologia progredisca sempre più e arrivi a prezzi accessibili.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie