Lunedì 14 Ottobre 2019 | 12:33

NEWS DALLA SEZIONE

nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 
la protesta
Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

Bari, corteo per la Siria: palloncini pieni di vernice rossa contro consolato turco

 
Michele amoruso
Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

Bari, la seconda vita del killer del clan: da ergastolano a detenuto modello, chiede semilibertà

 
storica decisione
Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

Villette abusive sul litorale, via alla demolizione della «Punta Perotti» di Mola di Bari

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
Brindisinel Brindisino
Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

Erchie, tormenta l'ex moglie per convincerla a lasciare la casa coniugale: divieto di avvicinamento

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
Tarantol'indagine
Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

Martina Franca, spaccio di droga, chiamata «Babà», era diventato un lavoro: 3 in carcere

 
Foggianel foggiano
Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

Orta Nova, in 4 tentano colpo in banca: ferita una guardia giurata

 
Barinel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

La sfilata

Pride 2019, Bari festeggia l'amore senza differenze

In migliaia alla parata color arcobaleno che ha invaso dal primo pomeriggio le vie del centro

BARI - Una parata coloratissima in nome dell'amore senza differenze, che non conosce sesso, colore della pelle, orientamento politico. È questo il senso del Pride 2019, che si è svolto oggi, sabato 29 giugno 2019, in molte città, tra cui Bari. Partenza alle 17.20 da Piazza Umberto I, e arrivo sul lungomare, a Punta Perotti. Tre carri hanno condotto le migliaia di persone a ritmo di musica e allegria, per celebrare l'uguaglianza. Grandi e piccoli, eterosessuali, omosessuali, transgender, bisessuali, pansessuali, persone che vogliono semplicemente alzare la voce per reclamare un diritto, quello di amare: in tantissimi da tutta la Puglia e non solo, si sono radunati per esprimersi, con cartelloni, abiti eccentrici, trucco brillante. Un corteo pacifico, partito sulle note di Aretha Franklin e "Think", che si è snodato su via Davanzati - sotto l'occhio vigile di polizia e carabinieri - per poi confluire sul lungomare. Stasera i festeggiamenti continueranno a Punta Perotti.

DECARO: SPERO BARI DIVENTI CITTA' DEI DIRITTI - «Spero che questa possa diventare la città dei diritti, dove ognuno si senta libero di essere quello che è di amare chi vuole. Questo è il regalo più bello che possiamo fare a Bari, una città dove tutti si rispettano». Lo ha detto il sindaco di Bari e presidente dell’Anci, Antonio Decaro.

«La festa di oggi, colorata, gioiosa, pacifica - ha detto Decaro - è la dimostrazione di come si può stare insieme lanciando un messaggio positivo a tutti. Un messaggio di uguaglianza e libertà. Io sono qui per testimoniare la mia vicinanza a chi ancora oggi si sente discriminato. L’ho detto quando sono stato eletto. Sarò il sindaco soprattutto di chi non vede tutelati i propri diritti». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie