Sabato 19 Giugno 2021 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Come viene», generazioni a confronto nel nuovo singolo del pugliese Davide Pepe

«Come viene», generazioni a confronto nel nuovo singolo del pugliese Davide Pepe

 
Dischi
«Mentre nessuno guarda», fuori la deluxe edition dell'ultimo album di Mecna

«Mentre nessuno guarda», fuori la deluxe edition dell'ultimo album di Mecna

 
Musica
«Sbadigli», nuovo singolo del pugliese Tanca, passato e presente si incontrano

«Sbadigli», nuovo singolo del pugliese Tanca, passato e presente si incontrano

 
Musica
Möly, fantasia e originalità nel nuovo singolo «Una buona ragione»

Möly, fantasia e originalità nel nuovo singolo «Una buona ragione»

 
Musica
«Friend Zone»: l'eterna lotta tra apparenza e sostanza nel nuovo singolo del barese Daniele Lanave

«Friend Zone»: l'eterna lotta tra apparenza e sostanza nel nuovo singolo del barese Daniele Lanave

 
Musica
Delbyy, il sogno della musica da San Severo ai casting di Amici

Delbyy, il sogno della musica da San Severo ai casting di Amici

 
Musica
«Gin Tonic»: l'estate nel nuovo singolo del barese Il Mago

«Gin Tonic»: l'estate nel nuovo singolo del barese Il Mago

 
Musica
«Per non perderti», la fragilità dell'amore nel nuovo singolo del salentino AISAR

«Per non perderti», la fragilità dell'amore nel nuovo singolo del salentino AISAR

 
L'album
Ecco 'Ars Insidiae' la trappola sonora che cattura chi ascolta

Ecco 'Ars Insidiae' la trappola sonora che cattura chi ascolta

 
Anteprima
«Come sale», l'amore senza differenze nel nuovo singolo del mesagnese Ignazio Deg

«Come sale», l'amore senza differenze nel nuovo singolo del mesagnese Ignazio Deg

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeCovid
Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

 
LecceIl blitz
Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

 
PotenzaMobilità
Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

 
BariL'iniziativa
Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Foggiail processo
Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili - Il 17enne confessa: «Non volevo ucciderlo»

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

Musica

Beatrice Rana in concerto a Roma al S.Cecilia: «Che emozione tornare a esibirsi con il pubblico»

La salentina aprirà la serie di concerti dell’Accademia Nazionale che segnano il ritorno a una sorta di 'normalità' dopo sei mesi di musica senza gli applausi e il calore di una platea

«Sono stata la prima a fare i concerti senza pubblico a Santa Cecilia. Tornare ora per il primo degli appuntamenti con gli spettatori in sala è molto emozionante, una grande gioia». Beatrice Rana, la giovane stella del pianoforte già da tempo al centro della scena per i successi e i riconoscimenti conquistati in Italia e all’estero, descrive così il suo stato d’animo in vista della serata del 13 maggio a Roma, quando aprirà la serie di concerti dell’Accademia Nazionale che segnano il ritorno a una sorta di 'normalità' dopo sei mesi di musica senza gli applausi e il calore di una platea vera e propria. Ai fedelissimi di Santa Cecilia proporrà Il concerto per pianoforte n. 1 di Brahms, con l'orchestra diretta dal maestro inglese Alpesh Chauhan, al suo debutto sul podio dell’Auditorium Parco della Musica.


«Ho eseguito il concerto di Brahms questa settimana a Copenaghen - dice al telefono dalla capitale della Danimarca -. E' un concerto che amo moltissimo perché è di una intensità incredibile, tra i più ampi della letteratura pianistica. Sicuramente è una bella impresa. Richiede una grande intesa con l'orchestra, a maggior ragione ho pensato di proporlo a Santa Cecilia con la quale c' è una bella conoscenza». La serata restituirà anche agli appassionati della classica il piacere dell’incontro ravvicinato con la fuoriclasse della tastiera. ''Non vedo l’ora di rivederli - confessa Beatrice Rana -. In questi mesi mi è mancata moltissimo la presenza del pubblico. Sicuramente in questo anno e mezzo di emergenza sono cambiate tante cose. Una esperienza del genere è devastante dal punto di vista psicologico. Il rapporto con il pubblico si coltiva con il tempo. Non avere l’opportunità di farlo concretamente, ma soltanto a distanza, è davvero molto difficile. Tornare con gli spettatori in sala fa molto effetto perché cambia completamente il tipo di interazione».


A settembre uscirà il suo nuovo disco per Warner Classics registrato a Berlino e interamente dedicato a Chopin con gli Studi op. 25 e i Quattro Scherzi. «Questa incisione è davvero figlia del lockdown - spiega - perché è stata realizzata in due momenti. La prima parte è stata registrata immediatamente prima del blocco totale, per la seconda abbiamo dovuto aspettare moltissimo tempo a causa delle restrizioni e per le difficoltà legate ai tanti musicisti provenienti da altri stati. Amo profondamente Chopin, il mio rapporto con la sua musica si è evoluto nel tempo».


Ma è a luglio che la giovane artista guarda con entusiasmo per il ritorno nel suo Salento della quinta edizione di ClassicheForme, il Festival internazionale di Musica da Camera da lei fondato e diretto. «La novità più importante di quest’anno è che ci espanderemo - dice -. Il Festival si sta ingrandendo, durerà una settimana piuttosto che il classico week end. Ci saranno tante tipologie di offerta musicale. L'esperienza della pandemia mi ha insegnato molto il valore del contatto con la natura e voglio metterlo ancora più in pratica nel Festival, pensato per dare risalto sia alla musica da camera sia alla natura meravigliosa del Salento. Ci saranno concerti in posti molto suggestivi e iconici del Salento, si esibiranno grandissimi artisti, ci sarà anche un omaggio particolare dedicato a Stravinsky».


Prossimi concerti? «Sarà un’estate molto ricca dal punto di vista europeo. Il primo appuntamento dopo Santa Cecilia sarà in Belgio ad Anversa con l’orchestra, poi Lussemburgo, Parigi, Ginevra». In Italia Beatrice Rana sarà a giugno al Festival di pianistico internazionale di Brescia e Bergamo, a luglio al Teatro alla Scala per una serata con l’orchestra e al Festival di Ravenna.

(Ansa - Luciano Fioramonti)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie