Lunedì 19 Novembre 2018 | 01:38

NEWS DALLA SEZIONE

ESERCITO
Disinnescata bomba d'aereo inglesedagli artificieri dell'11° Reggimento

Disinnescata bomba d'aereo inglese
dagli artificieri dell'11° Reggimento

 
DIFESA
Cyber armamenti in crescitasicurezza informatica a rischio

Cyber armamenti in crescita
sicurezza informatica a rischio

 
ESERCITO
Comando territoriale Pugliaè arrivato il generale Rainò

Comando territoriale Puglia
è arrivato il generale Rainò

 
ESERCITO
Arrestato per errorereintegrato dopo 7 anni

Arrestato per errore
reintegrato dopo 7 anni

 
AERONAUTICA MILITARE
Andrenalina e velocitàil 36° Stormo in Estonia

Andrenalina e velocità
il 36° Stormo in Estonia

 
ESERCITO
In addestramentocon le Forze speciali

In addestramento
con le Forze speciali

 
LA GRANDE GUERRA
L'impegno dell'Italiain sette puntate

L'impegno dell'Italia
in sette puntate

 
L'INCONTRO
Associazioni Combattentistiche e d'Armasono i custodi dei valori della Difesa

Associazioni Combattentistiche e d'Arma sono i custodi dei valori della Difesa

 
MARINA MILITARE
La presenza dell'Arsenale a Tarantomoltiplicatore di sviluppo e benessere

La presenza dell'Arsenale a Taranto
moltiplicatore di sviluppo e benessere

 
BRIGATA PINEROLO
Contribuire a un futuro di paceche sia più forte di ogni violenza

Contribuire a un futuro di pace
che sia più forte di ogni violenza

 
ESERCITO
Brigata Pinerolo, 197 anni di storia tra impegni operativi e sfide future

Brigata Pinerolo, 197 anni di storia
tra impegni operativi e sfide future

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

DIFESA

"Libertà e democrazia
non sono gratis"

Il generale Vecciarelli: Italia con chi cerca stabilità e sicurezza

"Libertà e democrazianon sono gratis"

Il generale Vecciarelli

"Bisogna ricordare a tutti che la libertà, la democrazia, il avere civile non sono gratis. Servono il lavoro, la fatica e anche il sangue di chi ogni giorno dedica la vita al proprio Paese". Lo ha detto il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Enzo Vecciarelli. Ci troviamo in un momento in cui - ha spiegato il generale - "assistiamo al ritorno sulla scena di nazionalismi e il rafforzarsi di potenze nucleari", "un mondo acca rovescia" rispetto a quanto immaginato dopo la seconda guerra mondiale e con la nascita dell'Onu. E il questo contesto, il ruolo delle Forze armate italiane, è chiaro: "Dobbiamo collaborare con tutti gli altri Paesi affinché le situazioni di instabilità siano ridotte il più possibile, Noi non siamo schierati da una parte e dall'altra - ha spiegato Vecciarelli - ma da quella di chi vuole sicurezza e stabilità. Oggi non è più necessario difendere i confini, quella che va difesa è la libertà di tutti i cittadini di muoversi e di fare impresa".   

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400